Serie A1 Softball: a Pianoro il derby emiliano, Sestese pareggia con Castellana

Serie A1 Softball: a Pianoro il derby emiliano, Sestese pareggia con Castellana
13/06/2021
Nella giornata domenicale del Girone B la Sestese ferma le capoliste Thunders; Pianoro vince il derby emiliano contro la Bertazzoni Collecchio

La Sestese si prende uno scalpo importante dividendo la posta con le leader del girone delle Metalco Thunders. È nella prima sfida che viene fuori tutta la grinta della squadra guidata da Simona Nava: subito sotto 2-0 dopo la prima ripresa le toscane hanno la lucidità mentale per rimanere in partita e, grazie anche ad una ritrovata solidità difensiva, riescono a ribaltare la situazione, prima accorciando nella terza frazione con il singolo di Bernardini e poi con il doppio a basi piene di Flavia Carletti che vale il 4-2 finale.
Non c’è invece storia nella seconda partita, nella quale Morgan Ray lancia una no-hitter sui cinque inning chiudendo immediatamente ogni discorso. Le mazze di Castellana segnano otto punti nelle prime due riprese contro Nicole Thomas per l’8-0 che diventa definitivo dopo 5 inning per mercy rule. La formazione veneta diventa così la prima formazione della Serie A1 Softball a raggiungere la doppia cifra di successi.

Il derby emiliano tra Pianoro e Bertazzoni Collecchio sorride alle felsinee che escono dalla domenica di softball con un importantissimo sweep che permette loro di accorciare sulla vetta del girone. Nel primo match Pianoro comincia immediatamente forte segnando tre punti nel primo inning grazie soprattutto ad una Tara Melassi sugli scudi (3-3, 2 RBI) che guida l’attacco bolognese contro i lanci di Federica Tagliavini; sull’altra pedana invece Beatrice Nannetti, dopo l’impegno in settimana nel Talent Team della Nazionale U18 di softball, lavora per un complete game con soli due punti subiti nel successo finale delle Blue Girls per 6-2.
La seconda partita è di totale dominio per Cassady Knudsen: la lanciatrice straniera di Pianoro concede il primo punto della stagione sul singolo di Elena Chiesa, ma con una perla da 12 K in sette riprese riesce comunque ad avere la meglio di Arianna Paulsen, condizionata invece da un numero elevato di basi su ball concesse (6) e prontamente punita dagli RBI di Texeira e Oliveti che fissano il 3-1 finale in favore di Pianoro.

Foto: Beatrice Nannetti, lanciatrice delle Blue Girls Pianoro (PhotoBass)