Quando è il baseball a “fare rete”

Quando è il baseball a “fare rete”
24/11/2023
A Torino i Grizzlies, con Casabase B5, hanno fatto da capofila in una tavola rotonda su Sport e Disabilità che ha visto allo stesso tavolo calcio, basket, sci e ippoterapia.

C’erano nomi importanti sul palco e un pubblico particolarmente coinvolto nella grande sala del grattacielo della Regione Piemonte il 22 novembre.

L’occasione l’ha data l’avvio del secondo anno del progetto Casabase B5 rivolto a bambini e bambine affetti da spettro autistico, ma l’obiettivo dei Grizzlies era quello di mettere a confronto la propria esperienza progettuale con quelle di altre organizzazioni più strutturate e specializzate sulla disabilità.

Lo spunto per la tematica è stato di fatto l’articolo 30 della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità, che sposta l’attenzione dalla sfera terapeutico-riabilitativa dello sport a quella più universale dei diritti alla partecipazione.

Ad accogliere gli ospiti, svolgendo il ruolo di “padrone di casa”, l’Assessore regionale allo sport Fabrizio Ricca,affiancato dal Presidente FIBS Andrea Marcon, ma al tavolo è stata la perfetta regia del Dottor Orazio Pirro, Direttore della struttura di Neuropsichiatria infantile Città di Torino, a mediare gli interventi del “team” Grizzlies con quelli di Insuperabili (17 sedi in Italia per oltre 650 atleti coinvolti con il calcio), della Fondazione Time2 (guidata da Antonella e Manuela Lavazza), dell’UniTo Scienze dell’educazione motoria e degli Ufficiali della Polizia a Cavallo di Torino.

In oltre due ore di confronto, ogni team ha preso visione di esperienze, successi, idee, raccontate dai diversi relatori, aggregati in una eterogeneità di sport (Baseball 5, Calcio, Sci, Trekking, Tennis, Equitazione) e di metodi terapeutici.

Conclusione naturale, la definizione di step futuri per attivare collaborazioni trasversali tra le diverse entità che si incontravano per la prima volta, oltre alla possibilità di inserire una o l’altra disciplina nella programmazione delle altre organizzazioni.

Per il nostro sport si è trattato di un momento molto importante, del quale essere particolarmente orgogliosi, sia per la collocazione di baseball e softball in un contesto di collaborazione con discipline ben più diffuse nel nostro paese, sia per avere dimostrato di saper pensare e organizzare incontri di alto livello a forte impatto sociale.

Nella foto, l'Assessore Federico Ricca durante l'incontro

Ufficio Stampa ASD Grizzlies Torino