Nasce la piattaforma Anche IO insegno di Parole O_Stili

Nasce la piattaforma Anche IO insegno di Parole O_Stili
15/11/2021
È attiva la piattaforma #anche IO insegno di Parole O_Stili, realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

È attiva la piattaforma #anche IO insegno di Parole O_Stili, realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dedicata al mondo della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di 1° e 2° grado con centinaia di attività didattiche e un Percorso di Educazione Civica totalmente gratuito.

Unendo le forze e le esperienze di ognuno, l’Associazione Parole O_Stili prova a costruire un grande database didattico utile alla comunità educante al fine di affrontare temi di attualità correlati al Manifesto della comunicazione non ostile.

Le materie trattate sono molteplici: cittadinanza digitale, Consapevolezza e responsabilità, Web reputation /identità online, Netiquette, Influencer, Social, Emozioni, Collaborazione, Cyberbullismo – bullismo, Bodyshaming, Sexting, Fake news, Fonti, Conflitto, Hate speech, Inclusione, Dipendenza, Privacy, Sostenibilità, Costituzione.

E anche le aree di intervento non sono da meno dato che coinvolgono Educazione Civica, Umanistico-Letteraria, Storico-Geografica-Filosofica, Linguistica, Scientifica-Tecnologica Matematico, Artistico-Espressiva, Sportivo-Motoria, Religiosa Area Professionale-Aziendale.

56 sono le schede didattiche per l’area Sportivo-Motoria che rispondono a domande che implicano già per loro stesse delle riflessioni.

Chiediamo ai nostri piccoli alle prime basi quando, come naturale che sia, vincono e perdono:

• Come racconto la mia vittoria?

• E la mia sconfitta?

• Come posso farlo dando il giusto valore al mio avversario, rispettandolo, senza ferirlo?

• Come rispondo a chi mi chiede della mia prova?

• Come racconterei quello che ho appena visto se fossi un commentatore?

• Come posso mantenermi giusto e leale e trasmettere comunque emozioni e passioni?

..Chiediamo ai nostri non più piccoli che crescono e ormai sanno decisamente parlare:

• Durante il gioco ho sentito parole o frasi che hanno influito sul mio modo di giocare?

• C’è stata una parola o frase che ho particolarmente apprezzato?

• C’è stata una parola o frase che mi ha infastidito?

• Durante il gioco mi sono rapportato con I miei compagni, con l’avversario o l’arbitro così come vorrei che loro si rivolgessero a me? https://www.ancheioinsegno.it/attivita/in-colonna/

...E chiediamo alle nostre giovani e atletiche ragazze:

• Esistono davvero “sport per maschi” e “sport per femmine”?

• Per quali motivi le atlete italiane, nonostante le sempre più numerose vittorie, sono ancora considerate, e raccontate, come sportive di “serie B”?

• Quale ruolo giocano le parole in questa percezione?

• Ti è capitato sul web e sui social di leggere articoli, guardare gallery fotografiche, condividere post in cui si commentasse solo l’aspetto fisico di una sportiva o in cui fossero presenti stereotipi di genere?

• Secondo te, questi contenuti virtuali fanno sì che nella vita reale le atlete siano prese meno “sul serio” rispetto ai colleghi uomini? https://www.ancheioinsegno.it/attivita/belle-ma-brave/

Oltre all’inserimento e alla fruizione dei materiali, si possono condividere le proprie esperienze attraverso foto e video e commenti dell’esperienza avuta in classe, in modo tale da creare una community continuamente aggiornata e viva. Alcune testimonianze le potete già ritrovare sulla piattaforma.

Esempio di testimonianza grafica

Esempio di testimonianza video

Esempio di testimonianza audio

di Emanuela Principato