Italia Softball e Ucraina U22 in campo a Buttrio che celebra insieme a Castions di Strada l’assegnazione della Coppa del Mondo

Italia Softball e Ucraina U22 in campo a Buttrio che celebra insieme a Castions di Strada l’assegnazione della Coppa del Mondo
21/06/2022
I centri friulani ospitano le azzurre in vista degli impegni delle prossime settimane, mentre si preparano ad accogliere il softball mondiale nel 2023 e 2024

C’erano le ragazze azzurre, non solo le Under 22 in procinto di partire per Kunovice alla difesa del titolo europeo conquistato 3 anni fa, ma anche le giocatrici della squadra Elite in raduno collegiale con le più giovani, e c’erano le ragazze giallocelesti dell’Ucraina, ospiti della conferenza stampa dalla doppia valenza ospitata nella splendida struttura della Villa Toppo Florio di Buttrio.

All’introduzione dell’attesa amichevole di mercoledì 22 giugno (ore 18, campo White Sox Buttrio) che corona l’ospitalità della FIBS nei confronti della Nazionale ucraina, si è aggiunta l’assegnazione all’Italia da parte della WBSC dell’organizzazione della prossima Coppa del Mondo di Softball, la prima giocata con la nuova formula biennale, che prevede tre gruppi di qualificazione da 6 squadre nel 2023 e la fase finale a 8 nel 2024.

Le sedi indicate dalla Federazione in fase di candidatura per un Group Stage del prossimo anno e le Finals del 2024 sono proprio Buttrio e Castions di Strada e l’occasione è stata perfetta per celebrare anche questa grande opportunità per il movimento italiano.

Il Presidente FIBS Andrea Marcon ha ricordato come la FIBS sia stata fra le prime Federazioni a riconoscere lo status equivalente a quello degli italiani per gli atleti ucraini e ha aperto l’incontro con l’head coach ucraino Vasyl Kysil, che ha ringraziato la Federazione, i club e il territorio per l’accoglienza: “Io – ha segnalato – sono il solo che viene qui direttamente dall’Ucraina, queste ragazze si sono preparate e hanno giocato in Italia, Repubblica Ceca e Polonia. Ora sono qui tutte insieme grazie a voi e andranno a Kunovice pronte per vincere.”

Al tavolo, il Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia Piero Mauro Zanin, che nel tempo si è convertito in un appassionato di baseball e softball: “Non scopro nulla di nuovo nell’affermare che Andrea Marcon sia un grande organizzatore, di estrema affidabilità. Ricordo bene i momenti di gioia dello scorso anno a Castions delle Mura per la finale dell’Europeo. Vedo qui sul tavolo il libro dedicato alla squadra olimpica, Qui e Ora, Sorelle ed è proprio il sentimento di fratellanza la prima cosa che mi viene in mente vedendo le ragazze di Italia e Ucraina insieme in questa sala. Lo sport può essere la luce che si accende in questo buio. Sfrutteremo l’attenzione mediatica che un evento come il Mondiale attirerà per affermare che l’ultima parola deve essere: pace.”

Giorgio Brandolin Presidente del CONI Regionale Friuli Venezia Giulia ha sottolineato come le discipline del diamante siano parte della storia di questo territorio: “La nostra è una comunità che si fa accoglienza, e farlo attraverso lo sport è parte di noi. In questi giorni ricorrono i 70 anni del campo di Villa Opicina, e non è il solo, da queste parti, perché la storia del Friuli Venezia Giulia è storia di baseball e softball.”

Il Sindaco di Buttrio Eliano Bassi ha sottolineato quanto sia fondamentale reagire con la massima accoglienza allo shock della situazione che viviamo, e che mai avremmo pensato di vivere: “Baseball e softball per Buttrio vanno oltre lo sport, sono un modo per fare crescere bene i nostri ragazzi. All’euforia dell’assegnazione del Mondiale segue anche il timore per un impegno importante, ma anche la consapevolezza della grande opportunità che abbiamo di fare conoscere la nostra terra al mondo.”

Il primo cittadino di Castion di Strada, Ivan Petrucco, ha ricordato la grande esperienza di un anno fa: “Non posso che ribadire come l’Europeo 2021 ci abbia fatto capire ancora una volta quanto sia importante lo sport per parlare al mondo.

IL PROGRAMMA 2022 DELLE NAZIONALI ELITE E U22
WBSC WOMEN’S SOFTBALL WORLD CUP ASSEGNATA ALL’ITALIA

Nella foto ML/Oldman: da sx a dx, sullo sfondo della Nazionale Ucraina U22, Ivan Petrucco, Vasyl Kyril, Giorgio Brandolin, Piero Zanin, Andrea Marcon ed Eliano Bassi

Marco Landi