Serie C Baseball 2023 - Official Payoff

I Red Sox Paternò tornano in serie B dopo la finale infinita contro i Phoenix Grosseto

I Red Sox Paternò tornano in serie B dopo la finale infinita contro i Phoenix Grosseto
01/10/2023
La formazione di Torrisi e Nicastro ha conquistato la promozione nel proseguimento di gara3, sospesa domenica scorsa a inizio 8° sul 7-5 per i locali di Emiliano Aprili

I  Sicily Red Sox Paternò tornano in serie B baseball, superando il Phoenix Fazzari Grosseto, al termine di una finale infinita. La formazione allenata da Walter Torrisi e Nino Nicastro, dopo aver vinto gara1 (11-4) in casa, ha dovuto arrendersi allo Jannella nella maratona di gara2, per 4-3 al 14° inning, dopo quattro ore di gioco, e poi ha conquistato il pass per la categoria superiore nel proseguimento di gara3. La scorsa settimana dopo un botta e risposta al 1°, e dopo aver subito due punti al 3°, segnandone uno, i grossetani avevano dato una spallata al match segnando cinque punti al 4°. Paternò, ha provato a mettere un freno ai locali tornare sulla collinetta Sciacca, ma Starnai (3bv-1so in 2.2rl) e Funzione (5bv-3so in 4.2rl) avevano tenuto in partita la squadra, fino al 1° out dell’ottavo inning. A quel punto gli arbitri Ferrini e De Lalla (mentre i locali festeggiavano credendo di aver vinto) hanno decretato la sospensione del match per oscurità, facendo presente che nei playoff le gare devono essere completate. Domenica mattina, le due squadre si ritrovate sul diamante grossetano e i siciliani hanno effettuato il sorpasso vincente nell'ottavo turno. L’errore dell’interbase sulla battuta di Fallica ha permesso a Milici di segnare l’8-7, mentre il doppio a sinistra dell'esterno destro Gonzales, sul quale si è proteso invano Capperucci, ha mandato a casa Aroche e lo stesso Fallica. A congelare il vantaggio ci ha pensato il solito Salvatore Sciaccia (che la scorsa settimana ha effettuato 185 lanci in gara2 ed è poi risalito al 4° di gara3) eliminando i sei battitori affrontati. E’ stato lui a ritirare il premio della Fibs, consegnato dal consigliere Alessandro Cappuccini.

Per i Phoenix di Emiliano Aprili, che hanno chiuso la loro prima stagione di attività con 14 vittorie e 3 sconfitta, un’amara delusione, con la promozione sfumata in dirittura d’arrivo, ma con tanta voglia di riprovarci il prossimo anno.

Gara3, Phoenix Fazzari-Red Sox Paternò 7-8
RED SOX:
 Garcia 3 (1/6), Milici 5 (1/2), Aroche 6 (3/4), Fallica 8 (3/5), Ricardo 2 (1/3) (Conigliello 0/1), Gonzales 9 (1/2), Scavo 7 (0/4), Nicastro bd (0/4) (Sciacca), Abate 4 (0/4)
PHOENIX: Marano 6 (1/4), Ferri 4 (2/4), Di Vittorio 3 (1/3), Brandi 8 (1/3), Capperucci 7 (0/5), Valeri bd (1/3 (Croci 0/1), Ciacci 5 (1/2), Vecchiarelli 2 (0/3), Zanobi 9 (1/4).

ARBITRI: Ferrini e De Lalla.
PUNTI: Paternò 102.002.030: 8 (10bv-1e), Grosseto 101.500.000: 7 (8bv-1e)
LANCIATORI: Starnai 2.2rl-3bv-4bb-1so, Funzione 2.2rl-5bv-2bb-4so, Capizzi (p.) 2rl-2bv-2bb-2so, Zappalà 3.1rl-6bv-5bb-2so, Sciacca (v.) 5.2rl-2bv-3bb-3so.

Finale serie C: Red Sox Paternò-Phoenix Grosseto 2-1 (11-4, 3-4 al 14°, 7-8)