Serie A Baseball 2023 - Official Payoff

Nettuno 2 e Sala Baganza retrocedono in Serie B 2024, vitale doppio colpo per l’Ecotherm Brescia

Nettuno 2 e Sala Baganza retrocedono in Serie B 2024, vitale doppio colpo per l’Ecotherm Brescia
03/09/2023
A Nettuno 2 e Sala Baganza non riesce la magia: le sconfitte contro Camec Collecchio e Padova condannano laziali e emiliani alla Serie B 2024. Riesce a mantenersi in vita l’Ecotherm Brescia, che fa doppietta nello scontro diretto contro il Padule riuscendo a dimezzare il divario. Nei gironi H, I ed M lotta sempre più serrata per il primo posto. Nel girone L doppiette per Spirulina Becagli Grosseto e Itas Mutua Rovigo

Girone H

A Poviglio si infiamma la lotta per il primo posto del girone H. Tra Sultan Cervignano e il Platform-TMC padrone di casa la doppia sfida domenicale termina in parità: i friulani fanno propria gara uno per 5-0 contro grazie all’ottima prestazione del partente Matteo Dalla Silvestra, protagonista di sei riprese shutout con otto strikeout, ed ai punti arrivati con singolo a basi piene di Riccardo Serra e, tra quarto e quinto ininng, con le valide di Salcedo e Collado, un errore difensivo ed una base ball con basi. Cambiano gli equilibri nella sfida pomeridiana aggiudicata dalla squadra di casa con il risultato di 9-0. Tranquillizzati dall’ottimo lavoro di Frank Medina, i reggiani si fanno trovare pronti con almeno un punto in ognuno dei primi quattro attacchi e con l’ispirato Francesco Nardi, che chiude con un 4-5 e 4 punti battuti a casa.

Il Sala Baganza saluta il massimo campionato di baseball italiano dopo le sconfitte per 14-4 al settimo inning di gara uno, e 4-0 in gara due contro il Padova, che archivia il discorso salvezza con due turni di anticipo. I salesi danno tutto in entrambe le partite ma l’atteggiamento giusto non basta per salvare la categoria. Nella prima partita si portano sul 4-0 dopo i primi due attacchi grazie alle battute di Leonardo Fontana, Rocco Daraio e Edoardo Graiani, e tentano di resistere a lungo alla rimonta del Padova lasciandola a due punti fino alla parte alta del settimo inning, dove i patavini dilagano con dodici punti. Nella seconda sfida i partenti stranieri Eric Paez e Anderson Martinez ingaggiano un lungo, appassionante duello che si risolve soltanto a metà partita, dopo cinque inning pieni di 0-0. A cambiare le sorti della partita è, nel sesto inning, un fuoricampo da due punti di Davide Novello, seguito dal terzo punto battuto da Michele Brunati mentre Riccardo Tuzzi batte il 4-0 nel settimo attacco.

Girone I

Il Nettuno 2 lotta, si porta avanti, va sotto e tenta la rimonta ma non basta: la sconfitta per 7-5 in gara uno contro la Camec Collecchio condanna i laziali alla Serie B 2024. Dopo essere andati sotto di un punto nel quarto inning, i laziali riescono a ribaltare il match nel quinto attacco con tre punti frutto delle battute di Cianfriglia, De Angelis e Di Persia. Bulfone controlla fino alla fine del settimo, ma il bullpen spreca nel finale. Una base ball a basi piene ed un punto su volata di sacrificio prenotano l’extrainning, dove i quattro punti collecchiesi mettono in ginocchio il Nettuno 2 al quale non bastano due punti. Gli emiliani completano la doppietta vincendo per 4-0 la partita di sabato sera con quattro valide, due basi su ball, altrettanti errori difensivi e cinque basi rubate che mantengono Collecchio in lotta per il primo posto del girone. Partita completa con 15 strikeout, tre valide ed altrettante basi su ball per Edoardo Acerbi.

Si conferma avvincente il girone I dove il Baseball Settimo sconvolge il Bologna Athletics con un 17-2 in sei inning e 15-0 in sei riprese, contribuendo a stravolgere ulteriormente la lotta per il primo posto che adesso mantiene insieme alla Camec Collecchio. In gara uno i piemontesi colpiscono venti valide (quattro da basi extra), con Kasey Caras che chiude 4-4 con due punti battuti a casa fermandosi ad un fuoricampo dal cycle. Per i torinesi due big inning: nel secondo (sei punti) e sesto inning (nove punti), con walk-off walk di Riccardo Cirillo. Partita a senso unico anche gara due dove la squadra di casa trova altre diciannove valide ed altri due big inning, chiudendo la partita con un walk-off di Giorgio Calvo ed appena tre valide concesse da Yoel Suarez e Gabriele Amore.

Girone L

L’Itas Mutua Rovigo sfodera due grandi prestazioni e fa sua la serie del “Tassina” contro il Campidonico Torino che, battuto per 11-1 al settimo inning di gara uno e per 4-3 al decimo inning di gara due, saluta l’obiettivo primo posto. Nella prima sfida il Rovigo si dimostra cinico e spietato in battuta capitalizzando un totale di 11 valide e 8 basi su ball. Decisivo un big inning da sei punti nel quarto inning che mette in cassaforte la partita per il partente Pablo Pietrogrande. Quattro punti nel settimo chiudono la partita con walk-off doppio di Enrico Salvatore. Decisamente più equilibrata la seconda sfida, decisa al decimo inning con un walk-off singolo di Nick Nosti che manda a casa Giacomo Taschin. Il Torino parte subito forte con tre punti su due valide ed altrettante basi ball a basi piene contro il partente rodigino Daury Javier, unica sbavatura di una partenza di qualità. I veneti rispondono subito al cambio campo con due out produttivi ed un doppio di Salvatore. Quindi ha inizio un duello tra i due monti di lancio, e specialmente tra i partenti Javier e Carrillo, risolto soltanto al primo extrainning in favore della formazione di casa.

La Spirulina Becagli Grosseto dà ulteriore prova della propria superiorità con una doppietta sul Longbridge. Nel successo di gara uno per 12-1 ci sono uno shutout in 7 riprese da parte di Matteo Carletti e soprattutto due fuoricampo di Jorge Barcelan (da due punti nel primo inning e da tre punti nel nono attacco da sette segnature) per un totale di cinque punti battuti a casa. Oltre a Barcelan, preziosa prestazione di Renzo Martini che chude 4-6 con un doppio e tre punti battuti a casa. I maremmani si impongono anche in gara due per 6-0 con un totale di sedici valide con Barcelan, Freddy Noguera e Tomjansen mattatori della partita.

Girone M

Importante doppietta esterna in chiave primo posto per la Palfinger Reggio Emilia capace di battere per 11-7 e 8-2 una Farma Crocetta che non si è mai arresa. Nella prima sfida decisivo un big inning da sette punti nel secondo inning, che ha consegnato alla partita un indirizzo ben preciso. Tra i protagonisti dell’attacco Kevin Tejada (3-4, 3PBC), Simone Alfinito (2-6, 2PBC) e Lorenzo Ceriali (2-3, 2PBC) mentre Fabio Riccò, con una uscita da undici eliminazioni, converte la sua quarta salvezza stagionale. Sei punti tra settimo e ottavo inning permettono ai reggiani di rompere il 2-2 (punti nel terzo con doppio da due punti di Tejada, e nel quinto su errore difensivo) con Ceriali e Alejandro Saenz sugli scudi, e di regalare ad un dominante Frank Madan (11 strikeout e due punti su una base su ball e otto valide in sette riprese) la settima vittoria in campionato mentre Jesus Da Silva chiude il match con una uscita da due riprese.

L’Ecotherm Brescia non si piega e con un grande carattere respinge il Padule e allontana, almeno per una settimana, l’ombra del rischio retrocessione pareggiando anche gli scontri diretti. A Lodi, i bresciani firmano due importanti prestazioni nelle vittorie per 8-6 e 11-1 al settimo inning di gara due contro la squadra di Sesto Fiorentino, che resta avanti in classifica. In gara uno l’Ecotherm fa tutto nei primi tre inning mettendo a segno sette punti e tenendo dietro, con Federico Virgadaula (9IP, 4ER, 4BB, 8K), la squadra toscana alla quale non bastano due punti nel nono. Nella seconda partita Elder Nodal concede soltanto un punto nella parte alta del primo inning, poi i bresciani ribaltano la partita tra terzo e quinto prima di chiuderla definitivamente con un sesto inning da sette punti su altrettante valide e i due punti della manifesta nel settimo inning.

Risultati dodicesima giornata

Gir. H: domenica Platform-TMC Poviglio – Sultan Cervignano 0-5, 9-0; Sala Baganza – Padova 4-14 (7°), 0-4.

Gir. I: sabato Nettuno 2 – Camec Collecchio (a Collecchio) 5-7, 0-4; domenica Settimo – Bologna Athletics 17-2 (6°), 15-0 (6°).

Gir. L: sabato Itas Mutua Rovigo – Campidonico Torino 11-1 (7°), 4-3 (10°); domenica Longbridge 2000 – Spirulina Becagli Grosseto 1-12, 0-6.

Gir. M: sabato Farma Crocetta – Palfinger Reggio E. 7-11, 2-8; domenica Ecotherm Brescia – Padule Baseball 8-6, 11-1 (7°).

Hanno riposato: Cagliari, Codogno ’67, Tecnovap Verona e Ciemme Oltretorrente

Classifiche:

Gir. H: Sultan Cervignano e Poviglio (14-9), .609; Cagliari (13-9), .591; Padova (12-10), .545; Sala Baganza (6-16), .273.

Gir. I: Collecchio e Settimo (13-9), .590; Athletics Bo (13-11), .541; Codogno (9-13), .409; Nettuno 2 (6-18), .250.

Gir. L: Bbc Grosseto (21-3), .875; Rovigo (16-6), .727; Torino (13-8), .619; Verona (10-12), .455; Longbridge (6-18), .250.

Gir. M: Oltretorrente Pr (15-6), .714; Reggo E. (15-7), .682; Crocetta (8-16), .333; Padule (5-17), .227; Brescia (4-20), .167.

CALENDARIO E PLAY-BY-PLAY

Nella foto (repertorio) il lanciatore del Platform-TMC Poviglio Frank Medina (Credit: PhotoBass)