Coppe Softball: per le italiane tre finaliste su quattro

Coppe Softball: per le italiane tre finaliste su quattro
19/08/2022
Non sono ancora chiusi i gironi eliminatori, visto che nella Premiere Cup il programma va completato nella mattinata di sabato, ma il programma delle finali è stabilito. Giocheranno per il titolo Poderi Dal Nespoli Forlì, Inox Team Saronno e Avigliana Rebels

Olympia Haarlem-Poderi Dal Nespoli Forlì, per la vittoria nella coppa più importante e per confermare la vittoria del 2021 da parte delle romagnole; Inox Team Saronno-Sparks Haarlem, nella finale di Coppa delle Coppe e Stabroek Chicaboo's-Avigliana Rebels. Sono le finali delle tre coppe europee. MKF Bollate, sconfitta dall’Olympia, rimane fuori dall’ultimo atto della coppa organizzata in casa, anche se il programma del round-robin non è ancora completato.

Premiere Cup
Nell’unico impegno di giornata la Poderi Dal Nespoli Forlì subisce la prima sconfitta del torneo e ora, saranno decisive le ultime partite del sabato mattina per determinare le finaliste del torneo, visto che potrebbero esserci più squadre a chiudere con lo stesso “record”. Per le romagnole la sconfitta è arrivata addirittura in 6 riprese: 0-7. I 7 singoli concessi da Lisa Hop, lanciatrice vincente dell’Olympia Haarlem, non hanno prodotto nulla per le ragazze di Ismail Francisca. Le olandesi, che nella parte alta del line-up praticamente ricopiano il line-up della nazionale del Regno dei Paesi Bassi, hanno aperto sfruttando la non precisa giornata di Kellie White (7 basi ball alla fine della partita) e si sono portate subito un vantaggio con un singolo da 2 RBI di Cindy Van der Zanden. Vantaggio incrementato al quarto e poi fissato nella sesta ripresa con le valide di Vleugels e Clarijs, aiutate anche da un errore della difesa del Forlì.

IL TABELLINO

Per l’MKF Bollate invece vince la prima e perde la seconda e, con 2 sconfitte, non potrà giocare per il titolo.
Dopo un iniziale vantaggio, propiziato da un lancio pazzo e da un errore della difesa tedesca, Bollate è andato sotto, subendo 4 punti al terzo con conseguente rilievo di Veronika Peckova con Laura Bigatton. Il riscatto immediato nella parte bassa del quarto con 5 punti segnati grazie a un doppio di Elisa Cecchetti e un triplo a basi piene di Melany Sheldon. Alla fine della partita le padrone di casa riescono a uscire vincenti con il risultato di 8-5.

IL TABELLINO

Nella partita più importante, quella della sera contro l’Olympia Haarlem, le bollatesi lottano ad armi pari per tutta la partita, utilizzando Ylian Tornes in pedana contro Alyson Spinas. Lo 0-0 non si schioda fino al quinto inning. Dopo un base ball ottenuta da Lizzie Carijs, le olandesi si trovano con corridori agli angoli, dopo una valida di Lisa Hop. È il safety squeeze di Brenda Beers a sbloccare il risultato e pochi istanti dopo una rimbalzante in diamante di Dinet Osting porta a casa anche il secondo punto. Nelle restanti tre riprese offensive Bollate è poco paziente e alla ricerca frenetica della valida non riesce neanche ad arrivare sul cuscino di prima, perdendo 2-0 e dicendo addio alla possibilità di lottare per il titolo.

IL TABELLINO

RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE DELLA PREMIERE CUP

European Cup Winners Cup
Conquista la finale con il primo posto a punteggio pieno la Inox team Saronno che, nelle ultime due partite del girone, ha sudato, prima e passeggiato poi.
Nella prima partita di giornata, contro le Sparks di Haarlem, Saronno porta a casa una vittoria strepitosa per la giovanissima Chiara Rusconi, rimasta in pedana per 10 riprese e con un totale di 142 lanci. Era la sfida da vincere a tutti i costi per guadagnare il vantaggio dello scontro diretto contro le olandesi. È stata una battaglia che Saronno ha iniziato in salita, andando sotto 4-0 dopo due riprese. Al quarto il pareggio grazie ai singoli di Giulia Longhi, Eliska Thompsonova e Valeria Bettinsoli e poi un triplo di Alessandra Rotondo. Dopo un fugace vantaggio, grazie a un errore della difesa olandese, è tornato l’equilibrio fino ad arrivare alla decima ripresa, nella quale è stata Fabrizia Marrone con una volata di sacrificio a portare a casa il punto della vittoria 7-6, segnato da Tara Melassi.

IL TABELLINO

Contro le padrone di casa del Viladecans, nella partita serale, è stata poco più che una formalità, come mote delle partite precedenti del torneo. Due punti con i doppi di Milagros Lozada e Sara Brugnoli al primo inning, 11 punti nel secondo. Il big-inning ha portato 17 battitori nel box e si è chiuso con la certezza di aver portato a casa la vittoria prima del limite. Troppo poca la resistenza delle spagnole. Tra le 10 valide realizzate nel secondo attacco sono due i fuoricampo: Fabriza Marrone e Milagros Lozada. Il finale, in 4 riprese: 14-0, grazie anche al punto segnato al terzo da Tara Melassi su valida di Agnese Pietroni.

IL TABELLINO

TUTTI I RISULTATI, IL PROGRAMMA, LE CLASSIFICHE E STATISTICHE DELLA EUROPEAN CUP WINNERS CUP

European Cup
Le Avigliana Rebels chiudono il round-robin con una vittoria in cinque riprese (8-1) contro le svedesi del Soders e conquistano la finale di sabato, che le vedrà opposte alla formazione belga delle Stabroek Chicaboo's, che hanno chiuso il girone a punteggio pieno. La vittoria nell’ultima gara del girone passa attraverso 2 punti (i primi due della partita) su lancio pazzo; poi, al quinto, 4 errori delle svedesi e 3 valide, con un doppio di Michela Corazza portano il vantaggio per chiudere con la manifesta.

IL TABELLINO

TUTTI I RISULTATI, TABELLINI, CLASSIFICHE E STATISTICHE DELLA EUROPEAN CUP

Nella foto di copertina l'Olympia Haarlem festeggia la vittoria contro Forlì (credit: Valerio Origo)