Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Mlb Fan Cave, iniziata l'avventura di Pierluigi Mandoi

di Michele Gallerani

L'ora X è arrivata, Pierluigi Mandoi, studente della Bocconi, originario di Lecce, è nell'olimpo dei tifosi di baseball. La sua avventura all'MLB Fan Cave è iniziata. A New York City, quartier generale della struttura che ospita i tifosi di tutte le nazioni partecipanti al World Baseball Classic, vivrà una delle esperienze più eccitanti della sua esperienza da appassionato di baseball, forse dell'intera vita (seppur ancora molto giovane).

Insieme agli altri quindici sostenitori, arrivati da ogni parte del mondo, la sua vita, durante il World Baseball Classic, sarà interamente dedicata al baseball e parteciperà a una incredibile serie di inziative, appositamente ideate per far divertire i tifosi e divulgare sempre di più il gioco del baseball.

L'avventura dei sedici tifosi presenti all'MLB Fan Cave terminerà al termine della avventura della130228 MLB Fan Cave Pierluigi Mandoi e Mariana Patricia Dibildox nazionale che ognuno di loro rappresenta. Ovviamente per Mandoi (nella foto a fianco, tratta dal suo profilo facebook, immortalato con la sua prima avversaria, la rappresentante del Messico, Mariana Patricia Dibildox) l'obiettivo primario è che la squadra Azzurra riesca a ottenere il passaggio del turno. in modo da continuare a rimanere a NYC, mentre i ragazzi di Mazzieri si dovrebbero spostare a Miami per i quarti di finale, obiettivo mai raggiunto nelle deu precedenti edizioni del Classic.

Il primo giorno al Fan Cave, per Mandoi, come per tutti i suoi "amici-nemici tifosi", è stato un bagno mediatico incredibile, con decine di scatti fotografici e numerosi momenti di divertimento. Tra una intervista e l'altra, tra una foto e un passaggio sul MLB Network c'è stato anche il tempo di partecipare alle riunioni per conoscere le regole del gioco e incontrare numerosi personaggi famosi, del baseball e non solo, come Miss America Mallory Hagan.

Ma, bando alle distrazioni, è ora di cominciare a tifare sul serio: Forza Azzurri... Go Team Italy!