Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

TERZA SCONFITTA IN ALTRETTANTE AMICHEVOLI PER L'OLANDA

Nell'ultimo giorno di amichevoli pre World Baseball Classic, Porto Rico chiude con una vittoria su Boston (9-5) nonostante un bruto rilievo di Romero che rimette in gioco i Red Sox ma non basta per fermare i centroamericani che al settimo segnano i 4 punti decisivi. Successo anche per gli Stati Uniti che piegano Philadelphia (9-6) segnando tutti i punti a cavallo tra terza e quinta ripresa pur battendo due valide in meno dei Phillies. Con un big-inning da sei punti che ribalta il risultato del primo terzo di gara, Houston mette ko Panama (7-5) a cui serve a nulla il fuoricampo di Rivera. Secca vittoria del Canada (6-0) contro gli Yankees. I nordamericani piazzano la zampata decisiva subito al primo attacco dove completano ben sei volte il giro delle basi approfittando di una partenza da dimenticare di Chamberlain che senza fare un out concede quattro basi ball e una valida. 

Arriva invece la seconda sconfitta consecutiva per la Repubblica Dominicana che cede il passo a St. Louis dopo essere passata in vantaggio. Per Ortiz e compagni solo cinque valide quattro delle quali arrivate nella prima metà gara. Non è andata meglio all'Olanda che contro Minnesota a rimediato la terza sconfitta in altrettante amichevoli. Per gli Orange si è rivelato fatale il rilievo di Van Driel al settimo su cui i Twins hanno segnato tre punti mentre i propri lanciatori concedevano la miseria di quattro valide all'attacco avversario.

Ancora ko il Venezuela che nel pomeriggio è stato sconfitto da Atlanta 4-8 in una partita dalle poche valide, nove in tutto, dove il solo Cabrera ha brillato (2 su 4), mentre da dimenticare è stato il rilievo di Moreno che in un inning ha subito 5 punti, tutti di pgl. Non è andata meglio all'Australia che ha ceduto il passo a Milwaukee capaci di mettere a segno due fuoricampo nel quarto inning, compreso il grande slam firmato da McGehee, che hanno condizionato la partita. Completa il quadro dei ko quello rimediato dal Sud Africa sul diamante di Oakland (5-10) in una gara condizionata dai numerosi errori, sei in totale. Invece chiude in bellezza il Messico che si assicura la vittoria su St. Louis a suon di valide, 14 alla fine, mettendo al sicuro il risultato già nella parte alta del terzo inning dove sono arrivati ben cinque punti. Il migliore nelle fila dei centroamericani è stato Hairston che ha completato la partita con 3 su 4 e 3 punti spinti a casa.