Un successo il clinic di lancio di Becky Blatnick e Nancy Evans

Un successo il clinic di lancio di Becky Blatnick e Nancy Evans
14/12/2021
Diciotto le atlete dai quattordici ai 22 anni che hanno partecipato allo stage a Modena, Bollate e Caprino Verone con le due professioniste statunitensi, che hanno incantato anche Daniela Castellani e Roberta Soldi

«Erano anni che non si vedeva un clinic di softball così bello». Daniela Castellani e Roberta Soldi, due lanciatrici, oggi tecnici delle nazionali e consigliere federali, commentano in maniera entusiastica la tre giorni di allenamento di Becky Blatnick e Nancy Evans con un gruppo di diciotto giocatrici tra i quattordici e i ventidue anni, con l’aggiunta delle azzurre seniores come Ilaria Cacciamani, che hanno effettuato un giorno di allenamento, in base alla località di residenza.

Il Clinic di lancio con le due professioniste statunitensi si è tenuto a Bollate e Caprino Veronese, mentre a Modena è stato Marco Villani, un profondo conoscitore del lancio, a tenere un corso di aggiornamento alle partecipanti. Alla resa dei conti è stato anche un importante un test valutativo del materiale umano a disposizione delle varie nazionali.

«Becky e Nancy - commenta la vicepresidente Fibs Roberta Soldi - sono due coach pazzesche, hanno un’empatia mostruosa con le giocatrici, hanno la capacità di far sentire e di far capire quello che stanno dicendo e quindi come riuscire a metterlo in pratica. Sono due professioniste, perché lavorano da anni in questo ambito, sono state entrambe All America, entrambe giocatrici di Arizona. Hanno giocato con Candrea e hanno lavorato con lui post college, poi come coach».

«Personalmente - aggiunge Roberta Soldi, che ha collaborato a Bollate- ho imparato un sacco di cose. Spero che tutte le partecipanti, specialmente le più giovani, che spesso fanno fatica a cogliere queste occasioni, si siano  rese della grande opportunità che è stata data loro. In generale, scambiando due parole con i tecnici delle società presenti, sono stati dei grandi momenti di crescita. E’ sempre bello quando qualcuno ne sa più di te è a tua disposizione e ti segue per giornate intere».

La Fibs sta pensando di ripetere simili occasioni anche nei prossimi mesi:  «Stiamo cercando di creare diversi appuntamenti nel corso dell’anno - dice Roberta Soldi -  Spero di metterne in piedi uno a giugno, dopo la scuola, nel momento in cui la nazionale si radunerà per l’Europeo e anche lì cercare di concentrare le lanciatrici delle varie categorie per qualche giorno. Sicuramente nel corso della stagione ci saranno altri stage per la crescita delle atlete.

A Caprino Veronese Becky Blatnick e Nancy Evans sono state assistite da Gianmarco Faraone e Daniela Castellani: «Uno spettacolo - sorride la Castellani -  A Verona sono arrivate due pitching coach di altissimo livello. che spiegavano alla ragazze con una semplicità impressionante. Davano ad ognuna il consiglio per il loro errore, il consiglio giusto alla persona giusta. Erano anni che non si vedeva uno stage simlle. E alla fine ci hanno dato tantissimi esercizi da fare in campo, in palestra e addirittura in camera da letto. Abbiamo seminato per poter raccogliere in futuro importanti frutti».

Lo staff della nazionale sta anche mettendo in piedi due settimane di camp negli Stati Uniti a febbraio per la nazionale seniores che giocherà una settimana a Tucson, in Arizona e a Palm Spring in Florida. «Un appuntamento importante - conclude la Soldi - con una squadra rimodulata, a fronte della nuova programmazione. I nostri impegni sono si impellenti però dobbiamo pensare al futuro e costruire una squadra di giovani talenti italiani e vogliamo dare la possibilità alle ragazze dell’under 22 di poter far parte di questo gruppo».

In copertina Becky Blatnick e Nancy Evans con un gruppo di partecipanti al Clinic di lancio