Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Mike Candrea entra nello staff di Italia Softball come special advisor

Importante ingresso nello staff della Nazionale Italiana di softball: Mike Candrea, coach inserito nella National Softball Hall of Fame, lavorerà con le azzurre in qualità di special advisor lungo il percorso di preparazione verso il Campionato Europeo in Friuli Venezia-Giulia (27 giugno – 3 luglio) ed i Giochi Olimpici di Tokyo (21-27 luglio).

Il nome di Candrea è quello di un assoluto totem nel mondo del softball: dopo aver allenato per cinque anni (1981-1985) presso il Central Arizona College vincendo due titoli nazionali NJCAA, dal 1986 è manager presso la University of Arizona, una powerhouse del softball collegiale che con lui al timone ha conquistato otto titoli nazionali NCAA, undici titoli di conference nella Pac-12 e giunta per ventitré volte alla Women’s College World Series. Sotto la sua leggendaria guida tra le fila delle Wildcats sono cresciute giocatrici del calibro di Jennie Finch, Jenny Dalton, Susie Parra, Nancy Evans, Laura Espinoza, Alica Hollowell, Caitilin Howe e molte altre; nella squadra attuale c’è anche il nome della giovanissima azzurra Giulia Koutsoyanopulos, freshman alla University of Arizona.

Oltre ad aver conquistato un totale di 1664 vittorie (dati aggiornati al 28 aprile 2021) da manager in NCAA – record all-time avendo sorpassato l’head coach della University of Michigan Carol Hutchins – Candrea è stato il commissario tecnico della Nazionale statunitense che ha conquistato l’oro ad Atene 2004 e l’argento a Pechino 2008, oltre a due titoli mondiali (Saskatoon 2002, Pechino 2006).

“Sono veramente emozionato di poter lavorare con la Nazionale Italiana nella sua preparazione verso i Campionati Europei ed i Giochi Olimpici di Tokyo. – ha dichiarato Candrea – È una grande occasione per ripagare il gioco del softball per tutto ciò di buono che mi ha dato negli ultimi 40 anni e dare il giusto tributo alle mie origini italiane e al precedente manager della Nazionale Enrico [Obletter] che è mancato improvvisamente. Sono pronto a dare il mio aiuto in ogni modo possibile all’eccellente staff azzurro.”

di Nicolò Gatti