Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Il Talent Team dell'U15 di softball segna il ritorno in campo delle Nazionali

Era il 26 febbraio quando la Nazionale Seniores, ormai in procinto a volare verso la Catalogna per alcune amichevoli contro la Nazionale Spagnola, venne fermata poco prima della partenza. Da allora l'incubo coronavirus ha iniziato a diventare un'angosciosa normalità all'interno delle nostre vite.
Ecco perché è stato importante quello che quest'oggi - lunedì 20 luglio - è andato di scena a Bollate (MI): per la prima volta dal lockdown una compagine è tornata in campo con la scritta Italia sul petto. Non si tratta della Nazionale maggiore, ma dell'U15 di softball che ha disputato il primo dei Talent Team in programma in una doppia sfida contro il Monzesi New Bollate, formazione militante in Serie A2.

Si è giocato sulle cinque riprese e per la giovane Nazionale sono giunte due sconfitte (5-1 in gara 1, 13-2 in gara 2) contro una compagine decisamente più esperta ed attrezzata. "È stata la prima volta che ci siamo visti in campo - hanno dichiarato il manager Giulio Brusa ed il coach Dante Di Lauro - crediamo che questo gruppo possa decisamente migliorare. Dobbiamo battere meglio e limitare le disattenzioni difensive".
Il pitching coach Stefano Filippini si è concentrato invece sull'importanza del controllo per le giovani lanciatrici: "È necessario che il primo lancio sia strike, una volta ottenuto quello tutta l'inerzia del turno di battuta cambia".

Le ragazze dell'U15 effettueranno le prossime amichevoli lunedì 27 luglio a Torino.

Il cambio di categoria, passata dall'under 16 all'under 15, e la pandemia in corso che ha contretto la ESF a spostare, al 2022, il primo Europeo di categoria ad Enschede (Paesi Bassi) che si sarebbe dovuto tenere in questi giorni sicuramente influenza il lavoro su un gruppo di ragazze da parte dello staff. "Queste due annate [2005, 2006, ndr] perderanno l'opportunità di competere al Campionato Europeo e Mondiale e bisogna prestare attenzione alle altete classe 2007 in tal senso, ma esperienze come quelle di oggi le continueremo a fare perché queste ragazze se lo meritano ampiamente" ha aggiunto Brusa.

Una giornata come tante di quelle che ci eravamo abituati a vivere prima dell'emergenza, se non per mascherine e distanze interpersonali rispettate, con delle divise azzurre e la scritta Italia impregnate di terra rossa dopo una bellissima giornata di softball.

da Bollate (MI), Nicolò Gatti