Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La locandina della Australian Pacific Cup 2020 (Softball Australia)

Sarà una Australia Pacific Cup di alto livello con ben 4 squadre olimpiche

Come ormai diventata abitudine dal 2018 in avanti, il primo impegno stagionale di Italia Softball sarà in terra australiana con la partecipazione al torneo organizzato dalla Federazione Aussie al Blacktown International Sportspark di Sydney dal 30 gennaio al 2 febbraio. Importanti novità però nell'edizione 2020, a partire dal nome: la vecchia Asia Pacific Cup infatti cambia e diventa Australia Pacific Cup e, a sottolineare la sempre maggiore valenza del torneo, è arrivato anche il riconoscimento ufficiale da parte della WBSC (World Baseball Softball Confederation). Riconoscimento che rende eleggibile il torneo australiano ai fini del ranking mondiale assegnando punti alle squadre partecipanti.

Ad impreziosire questo evento, la presenza di ben 4 delle 6 squadre che in estate (22-28 luglio a Fukushima e Yokohama) giocheranno le Olimpiadi: oltre all'Italia di Enrico Obletter saranno infatti presenti le padrone di casa dell'Australia, fresche di qualificazione olimpica con un filitto di 5 vittorie con 37 punti segnati e solo 4 subiti, il Messico e il Giappone, numero 2 del ranking mondiale e padrone di casa nella manifestazione a 5 cerchi. All'appello, rispetto a chi si giocherà le medaglie olimpiche a luglio, mancheranno solo Canada e Stati Uniti. A completare, invece, il novero della partecipanti alla Australia Pacific Cup ci saranno Cina Taipei, Nuova Zelanda ed una seconda formazione australiana.

"Abbiamo lavorato insieme alla WBSC per garantire a tutte le nazioni partecipanti alla AP Cup di beneficiare di punti per il ranking internazionale" ha dichiarato David Pryles, Chief Executive Officer di Australia Softball "aggiungendo ancora più significato a quella che sarà un'anteprima olimpica in casa nostra".

di Fabio Ferrini