Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Giuseppe Cecchetti, al centro della foto al termine dell'Europeo di Softball 2017 (immagine tratta dalla pagina Facebook di Elisa Cecchetti)

Il mondo del softball piange per la scomparsa di Giuseppe Cecchetti

Una tragedia ha colpito la famiglia Cecchetti, il Bollate Softball e tutto il mondo della palla soffice.
Questa mattina, infatti, in Perù, dopo alcuni giorni di degenza ospedaliera si è spento Giuseppe Cecchetti, padre di Elisa e zio di Greta e Lara, giocatrici del Bollate Softball e della nazionale italiana.

Classe 1951, grande appassionato di softball, sempre vicino alle proprie ragazze, Giuseppe Cecchetti era anche un esperto uomo di montagna, con l’hobby della fotografia. Volontario di Emergency, aveva un cuore grande, sempre disposto ad aiutare gli altri e a dare il proprio contributo di solidarietà a chi ne aveva bisogno.  Spesso lo si vedeva sui diamanti italiani con l’inseparabile macchina fotografica al collo, alla ricerca di qualche scatto che immortalasse le gesta sportive della amata figlia o delle due nipoti, tutte giocatrici di alto livello internazionale. Altrettanto spesso, Giuseppe Cecchetti, che avrebbe compiuto 67 anni il prossimo 31 agosto, affrontava viaggi in giro per il mondo, per assecondare la propria grandissima passione per la montagna. Tante sono state le escursioni che lo hanno visto protagonista sulle vette di tutto il mondo: nel 2015 aveva domato il Kilimangiaro e al termine di quella entusiasmante esperienza aveva allestito una splendida mostra fotografica. Quest’anno, insieme ad alcuni amici, aveva scelto le Ande e proprio al termine di una delle salite effettuate nei giorni scorsi in Sudamerica, una volta rientrato alla base, aveva accusato un malore. Ricoverato per accertamenti nell’ospedale di Huaraz, era stato tenuto in osservazione per alcuni giorni e, questa mattina, la tragica notizia del suo decesso.

Il Presidente Federale Andrea Marcon, con il Segretario Generale Giampiero Curti, a nome dei Consiglieri, degli operatori e di tutto lo staff federale esprime le più sentite condoglianze a Elisa, Greta e Lara e a tutta la famiglia Cecchetti.

di Michele Gallerani