Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Doppia sconfitta per l'Italia in una giornata condizionata dalla pioggia

In una giornata pesantemente condizionata dalla pioggia, gli azzurri compromettono il cammino nell'Europeo di Softball maschile perdendo due partite per manifesta contro Repubblica Ceca (13-1) e Gran Bretagna (15-1). Adesso saranno fondamentali le partite contro Belgio, che ha vinto i due incontri con Lituania e Germania riscattando dunque una difficile prima giornata, e proprio contro la Germania, che si è riscattata contro i lituani (ora a tre sconfitte) vincendo per 20-4 al terzo inning con grand slam finale di Carsten Holzportz. Nell'ultima partita di giornata, il match-clou tra Repubblica Ceca e Gran Bretagna, vittoria in walk-off fashion per i cechi che fanno festa con il fuoricampo decisivo di Matous Kasal contro un grande Kyle Linton, autore di 18 strikeouts in 6.1 riprese. Lanciatore vincente Jonas Mach (2-0; 3IP, 2H, 2BB, 3K).

Come prevedibile, l'Italia si arrende al tasso tecnico superiore dei campioni d'Europa in carica che vincono al quinto inning per manifesta superiorità con il punteggio di 13-1 grazie ai 7 punti segnati nel quinto inning ed alle 9 valide in totale colpite contro la squadra di Antonio Sgnaolin, che nella prima parte dell'incontro sembrava dare l'impressione di potersela giocare. L'Italia riconferma sul monte Diego Drigani, il lanciatore vincente della partita contro la Lituania resta in campo per due buone riprese, ma è vittima di alcune difficoltà iniziali che portano la Repubblica Ceca a segnare due punti con un singolo di Koluch ed una rubata di casa base da parte di Mertl in una azione che ha visto lo stesso Koluch venire eliminato in terza. Gli azzurri abbozzano una reazione portando due corridori in zona punto, ma il buon momento termina proprio sul più bello con Ocera eliminato in terza per essersi tolto l'elmetto senza la chiamata di tempo da parte dell'arbitro. Nel terzo inning l'Italia manda in campo il nuovo lanciatore Eros Genero, che fa però fatica a trovare subito la zona di strike. I cechi riempiono le basi con due walk ed un colpito e vanno a punto prima su lancio pazzo, poi con una volata di sacrificio di Koluch per il 4-0. Passa un inning e l'Italia è vittima di altri due punti subiti da una battuta di Svoboda che mandava a casa Nezbeda e Petr tra le proteste dello staff tecnico e del catcher Sossi che riteneva di aver toccato il pantalone del corridore ceco. Al cambio campo arriva il punto della bandiera, con l'Italia che riempie le basi contro il nuovo entrato Marek Joska per segnare solamente su una rimbalzante di Drigani per l'out in prima. Joska si riprende e chiude l'inning con due strikeouts. Nel quinto invece va tutto storto per Genero: una base su ball, una passed ball ed un lancio pazzo portano il punto del 7-1. Un fuoricampo da due punti di Petr invece allungava il vantaggio della Repubblica Ceca che non si ferma e trova un altro punto su lancio pazzo prima delle battute lunghe di Mertl (fuoricampo da tre punti) e Koluch (triplo) che fermano il punteggio sul finale 13-1.

TABELLINO

Piove a dirotto su una Italia mai in partita contro la Gran Bretagna. La selezione azzurra chiude la seconda giornata del primo turno del Campionato Europeo con un'altra sconfitta per manifesta, questa volta ancora più pesante: 15-1 al quarto inning. L'Italia, come detto, non è stata mai in partita ad eccezione del primo inning, che aveva già fatto intravedere le difficoltà in pedana di Julian Stefani e la classe di Richard Haldane, che aveva messo a segno 3 dei 9 strikeouts da lui lanciati in tutta la partita. La Gran Bretagna passa nel secondo inning con un grande slam di Ryan Martin (che chiuderà la partita 3-3) arrivato dopo una base su ball, un colpito ed un bunt non giocato in prima base, e dilaga nel terzo dove segna ben sette punti contro il pitching di Sgnaolin e Mastropasqua. William Binella, il sostituto di Stefani, è rimasto in pedana per cinque battitori ed è uscito per far posto a Eros Genero senza effettuare eliminazioni. In tutto, in questo inning i britannici sono andati a battere 11 volte, hanno guadagnato tre basi su ball, hanno approfittato di un lancio pazzo ma soprattutto hanno colpito cinque valide, le più pesanti battute da Peat (doppio da 3 punti per il provvisorio 8-0) e, contro Genero, da Stockford (triplo) e Martin (doppio). Al cambio campo l'Italia rompeva la perfezione di Haldane con la base su ball guadagnata da Ostos, ma a nulla è servito. Nel quarto inning i ragazzi con l'Union Jack sulle maniche segnavano altri quattro punti sfruttando un inning di blackout della difesa azzurra che commette errori di tiro, palle mancate e lanci pazzi. Proprio un errore di tiro ha permesso alla squadra avversaria di segnare i primi due punti dell'inning con le corse di Tomlin e Aswani, seguiti poi dalle battute di Grafton e Knapp che mettevano fine alla partita. Nella parte bassa l'unico punto italiano arrivato con un singolo di Sossi prima di una sospensione per pioggia durata quasi 40 minuti. Una volta ripreso il gioco, Haldane ha trovato l'ultimo strikeout della partita, su Valerio Roda, chiudendo un one-hitter in 61 lanci.

TABELLINO

 

Gli altri risultati:

Belgio - Lituana 12-4 (5° inning)

Paesi Bassi - Svezia 10-1 (5° inning)

Croazia - Danimarca 0-9 (5° inning)

Slovacchia - Israele 1-12 (4° inning)

Belgio - Germania 14-2 (4° inning)

Danimarca - Paesi Bassi*

Croazia - Slovacchia**

Svezia - Israele**

Germania - Lituania 20-4 (3° inning)

Repubblica Ceca - Gran Bretagna 3-2

*= sospesa a metà secondo inning sul punteggio di 3-0 in favore della Danimarca, rinviata per pioggia

**= rinviata per pioggia

CALENDARIO, TABELLINI E LINK AL PLAY-BY-PLAY

CLASSIFICA

STATISTICHE

LINK PER LA DIRETTA

Parte forte l'Italia nell'Europeo di Softball maschile: sconfitta la Lituania

Al via lunedì l'Europeo di Softball maschile