Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'Italia firma un'altra vittoria per manifesta

All'Europeo di Bollate seconda affermazione per le azzurre e seconda partita conquistata prima del limite, questa volta però la vittima è la Svizzera (11-0 al 4°). L'Italia continua così il suo cammino e fa il suo dovere mostrando ancora una volta un attacco in palla capace di variare il proprio gioco a seconda delle situazioni giocando corto, 3 bunt validi, o di potenza, 5 doppi, oltre ad una corsa aggressiva sulle basi, 5 rubate. Nessuna sbavatura in difesa e 4 buone riprese in pedana di lancio per Alice Nicolini.

Nessuna sorpresa quindi nella seconda uscita di questo Europeo, troppo il divario tecnico tra l'Italia e la Svizzera. Per la cronaca in questa sfida la squadra azzurra resta per la prima volta a secco di punti in un inning, il secondo, nella manifestazione. Un piccolo passaggio a vuoto in attacco poi subito ben compensato da una quarta ripresa da 6 punti che ha portato alla sospensione prima del limite.

Per la partita contro la Svizzera, l'Italia si presenta con qualche novità nel lineup rispetto alla gara di esordio. Marrone viene schierata all'esterno sinistro, Piancastelli spostata nel ruolo di DP con Elisa Cecchetti dietro al piatto di casa base e Bertossi a difesa della seconda. A lanciare, come detto, Alice Nicolini.
La sfida, in cui l'Italia va nel box per prima essendo squadra ospite, vede le azzurre mettere subito in base le prime 3 giocatrici del lineup e le stesse completano poi il giro delle basi per i 3 punti che sbloccano la gara. La Svizzera dal canto suo riesce ad ottenere un paio di valide nei primi 2 attacchi, ma nulla di più.
L'Italia invece dopo una seconda ripresa iniziata bene, doppio di Cecchetti, ma senza concretizzare spinge sul'accelleratore negli attacchi successivi e prima firma 2 punti al terzo con altrettante valide, poi dilaga al quarto dove passano nel box ben 10 giocatrici e 4 doppi, insieme ad una base ball, un paio di lanci pazzi ed un errore della difesa elvetica, valgono i 6 punti che portano alla chiusura anticipata.

Adesso l'Italia è attesa questa sera alle 20.45 dalla sfida contro la Francia.

IL TABELLINO

RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE

LA PHOTOGALLERY

da Bollate, Fabio Ferrini

Esordio vincente per un'Italia perfetta