Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La formazione che ha recentemente vinto il Torneo della Repubblica (MG/Oldmanagency)

Europeo di Softball: ecco le convocate

È giovane ed esuberante, determinata e grintosa, alla ricerca della conferma del titolo (conquistato 2 anni fa a Rosmalen, in Olanda) con la prospettiva di lunga durata di centrare l’obiettivo Olimpico. 

È la nuova Italia di Enrico Obletter che, tra 13 giorni esatti, scenderà in campo a Bollate nella ventesima edizione del Campionato Europeo di Softball. Lo dicono i numeri e le carte di identità delle 19 convocate.

Come è noto, per regolamento, le atlete che dovranno essere inserite nel roster ufficiale dell’Europeo sono 17 e la riduzione del gruppo da 19 a 17 verrà effettuata dal manager Enrico Obletter solo a ridosso della scadenza e cioè all’atto del technical meeting che precede l’inizio della competizione e comunque solo dopo aver visto le ragazze all’opera nell’All Star Game che si disputerà alla vigilia del torneo, venerdì 23 giugno.

QUESTO L’ELENCO DELLE CONVOCATE DIVISE PER SOCIETÀ DI APPARTENENZA:

Mariel Bertossi (19), Lara Cecchetti (24), Ambra Collina (29), Veronica Comar (21), Marta Gasparotto (20), Giulia Longhi (24), Silvia Refrontolotto (27), Laura Vigna (18), Fabrizia Marrone (20), dello Specchiasol Bussolengo campione d’Italia.

Lara Buila (27), Elisa Cecchetti (21), Greta Cecchetti (28), Alice Parisi (23), che giocano nell’MKF Bollate.

Ilaria Cacciamani (23), Beatrice Ricchi (23) del Poderi Dal Nespoli Forlì.

Erika  Piancastelli (21, McNeese College).

Alice Nicolini (21, Saronno).

Priscilla Brandi (24, Tecnolaser Europa Pianoro).

Maria Lacatena (22, Pro Roma).

Una età media inferiore ai 23 anni per una squadra estremamente giovane e costruita in prospettiva, perché come ha detto alla vigilia del recente Torneo della Repubblica, giocato proprio in preparazione all’Europeo, il Presidente FIBS, Andrea Marcon, “il nostro obiettivo è quello di qualificarci per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e, dato per scontato che da campioni uscenti abbiamo l’obbligo di difendere il titolo europeo e cercare di rivincerlo, abbiamo anche un altro grande target che dobbiamo avere ben presente e che dobbiamo cercare di raggiungere la qualificazione olimpica”.

L’esordio dell’Italia, che è stata inserita nel girone A, insieme a Spagna, Francia, Croazia e Svizzera, è fissato per la sera di domenica 25 giugno, appena dopo la cerimonia di inaugurazione, contro la Spagna (ore 21.00). Sul sito della European Softball Federation il calendario della manifestazione.