Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Try out Juniores Softball: 2 mesi al via

di Michele Gallerani

Natale di lavoro e allenamenti per le giovani giocatrici di softball che rientrano nel programma azzurro della Nazionale Under 19. Forse non saranno proprio i giorni delle festività a essere utilizzati per gli allenamenti, ma di certo nei giorni successivi le atlete che vorranno presentarsi in buone condizioni  dovranno cominciare la loro marcia di avvicinamento ai primi try-out di selezione che sono stati programmati per i giorni di sabato 20 e domenica 21 febbraio 2016, presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI di Tirrenia.

“Siamo partiti già 2 mesi prima con la programmazione”, afferma il coordinatore delle Nazionali di Softball Marina Centrone “perché vorremmo trovare delle atlete pronte, sia tecnicamente, sia atleticamente, ma anche psicologicamente. Pronte a dare sempre il massimo per tendere al miglioramento, di sé stesse e della squadra, per raggiungere obiettivi importanti. Questo è l’anno del Campionato Europeo (ndr che si giocherà in Spagna dal 1° al 6 agosto) e per noi è un anno importantissimo. Dopo l’esperienza tra luci eLa Nazionale Under 19 che ha partecipato al Mondiale di OKC 2015 (MG-Oldmanagency) ombre del Mondiale 2015 a Oklahoma City e il secondo posto europeo di Rosmalen 2014, è importante cercare di tornare alla vittoria e per questo vogliamo programmare tutto nei minimi dettagli”.

Il lavoro del try-out del mese di febbraio verrà diviso in 2 sessioni: saranno i ruoli a determinare lo svolgimento delle 2 giornate a Tirrenia. Sabato 20 sarà dedicato a interni ed esterni,  domenica 21 a lanciatrici e ricevitrici. Il lavoro inizierà alle 10.30, ci sarà una breve pausa per il pranzo e la fine dei lavori è fissata per 17.30.

“Abbiamo dei suggerimenti per le ragazze, per farsi trovare pronte, che riteniamo molto importante vengano seguiti, una sorta di vademecum, visto che le selezioni porteranno le atlete a effettuare prove atletiche su: navetta (30 metri per 10), salti in lungo a piedi uniti mani libere a un balzo, due balzi consecutivi e tre balzi consecutivi, sprint 10/20 metri con cambi di direzione, esercizi di destrezza con saltelli rapidi sia a piedi uniti, sia alternati avanti e indietro; e abilità tecniche (palle a terra, palle al volo e situazioni specifiche per ruolo) è importante che le ragazze in questi 2 mesi, che mancano all’appuntamento, si allenino sull’esecuzione del il tiro, per test sulla precisione e rapidità di estrazione della palla dal guantone. Ci saranno numerosi esercizi di battuta, sarà importante dunque che l’allenamento in questo periodo venga svolto con il tee, soft-toss swing, anche a secco. Le lanciatrici verranno testate sulla precisione, palla dritta e sugli effetti che ognuna possiede”.

In questa ottica lo staff della Nazionale Under 19 punta molto sulla volontà delle ragazze di farsi trovare pronte e migliorarsi. “Abbiamo un gruppo già molto maturo, nonostante la giovane età”, dice il Manager, Marta Gambella “e anche se quest’anno perderemo alcune ragazze per raggiunti limiti di età, la squadra è molto competitiva ed è una squadra che, dopo il secondo posto di 2 anni fa nell’Europeo e un MondialeFesta delle Cadette Campioni d'Europa (Francesco Sanna) iniziato male, ma terminato in crescendo, vuole tornare altamente competitiva. Le atlete che abbiamo e anche che quelle che potranno entrare, penso ad alcune del gruppo delle Cadette Campioni d’Europa 2015, sono già formate e hanno una mentalità vincente.  È per questo che sono convinta che in questo periodo faranno di tutto per arrivare pronte già al primo appuntamento di febbraio.

Le atlete che intendono partecipare dovranno inviare alla Federazione, all’attenzione di Simona Campanelli, almeno 2 giorni prima dell’inizio dello stage e comunque entro le ore 13.00 dell’ultimo venerdì utile, il modulo di partecipazione allegato, via e-mail agli indirizzi: simona.campanelli@fibs.it o nazionali.softball@fibs.it.

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE

Sarà necessario, per partecipare agli stage, portare direttamente all’appuntamento alcuni documenti fondamentali: copia del certificato medico di idoneità all’attività agonistica sportiva; copia del documento di identità.

Le atlete dovranno portare il proprio materiale da gioco (attrezzatura catcher, mazze, caschetti, guantoni) e proprio materiale di allenamento (tuta, scarpe da ginnastica, etc.).