Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Italia 1 vince il "Massimo Romeo"

Italia 1 posa con Massimo Romeo (A. Princic-Oldman)Italia 1 vince la seconda edizione del trofeo Massimo Romeo ESF, battendo nella partita per la medaglia d'oro le Czech Stars con lo scarto minimo (1-0).
La partita si è risolta al quinto attacco azzurro. Centorino ha aperto con un singolo al centro contro il rilievo Linkova e poi ha rubato la seconda. Il bunt di Melegari l'ha portata in terza e la battuta in diamante di Carletti è valsa il punto della vittoria.
E' stata una partita dominata dai lanciatori. Contro la partente ceca Anezka Bartonova le azzurrine avevano ottenuto in 4 riprese 2 valide (singolo interno di Olivo al terzo e un altro singolo di Cumero al quarto), ma le lanciatrice azzurre sono state sullo stesso livello, visto che la partente Sara Olivo ha concesso una valida in 4 inning e una valida ha concesso pure Carlotta Solis, che lanciando il quinto attacco boemo ha firmato la vittoria.

IL TABELLINO

La prima delle 2 selezioni del progetto Verde Rosa impegnate nel trofeo ha per la verità vinto 2 volte nella giornata con le boeme, già sconfitte in mattinata nella semifinale delle formazioni vincenti del page system.
Dopo una partita equilibrata, le azzurrine hanno dato la svolta al quinto mettendo a segno 3 punti contro la lanciatrice Gabriela Slaba, che pure aveva ottenuto 5 strike out fino a quel punto. Princic ha ricevuto la base per ball e ha toccato la seconda sul singolo interno di Fabbian. Il triplo di Cumero ha portato entrambe a casa base e la stessa Cumero ha segnato sulla valida di Carletti.
Il triplo di Slaba al cambio campo ha creto un po' di allarme. E' arrivata infatti a casa base (segnando il punto del 5-3) sul singolo interno di Kopicova, poi però la lanciatrice azzurra Salis (che firma la vittoria) si è ripresa, Italia 1 e Italia 2 alla cerimonia di apertura del "Massimo Romeo" (A. Princic/Oldman)eliminando al volo Bakusova e chiudendo con lo strike out su Blahova.

IL TABELLINO

Pur battendo il triplo (12 contro 4) delle valide e commettendo solo un errore contro 5, Italia 2 ha dovuto aspettare il quinto attacco per festeggiare la vittoria (6-5) contro il Moskovia Marino Le russe chiudono il trofeo al quarto posto.
Moskovia era partita forte, con 3 punti in avvio contro Angelica Mezzetta, che aveva iniziato concedendo una base, poi era stata colpita dai singoli di Bakulina e Pushkarsayia e si era complicata la vita con 3 lanci pazzi.
La risposta azzurra era arrivata con 4 punti al secondo, attacco nel quale le valide di Telò, Migliorelli, Cianfriglia, Benvenuti e Marchi contro il partente Bakulina sono state aiutate da ben 4 errori avversari.
Il punto italiano e le 2 segnature russe del terzo hanno portato la gara in parità al decisivo quinto inning. Con un out, Telò ha battuto valido contro il rilievo Likohvskaya e, dopo la seconda eliminazione, è stata sostituita a correre da Meneghetti. Il pinch runner ha rubato la seconda e ha successivamente segnato sul singolo interno di Cianfriglia. Al cambio campo Giada Capelli ha firmato la vittoria affrontando solo 3 battitori

IL TABELLINO

Nella semifinale di recupero però le Czech Stars hanno avuto ragione (3-0) di Italia 2 e saranno loro a contendere a Italia 1 il titolo in finale.
Le azzurrine hanno battuto 6 valide in 4 riprese contro Adela Linkova, ma non sono mai riuscite a segnare (5 rimaste in base).
La svolta della partita è stata tra il primo attacco ceco e il secondo attacco italiano. Contro Angelica Mezzetta le boeme hanno rotto l'equilibrio quando, con un corridore in prima e 2 out, Slaba ha battuto un triplo e ha poi segnato sul singolo interno di Kopicova.
Al cambio campo Capelli ha aperto con un singolo ed è arrivata in seconda su sacrificio. Poi però è stata colta rubando in terza. Subito dopo Deana e Giacometti hanno battuto valido in sequenza, prima che Cianfriglia fosse il terzo out al piatto.
Ancora Slaba, con un triplo, ha spinto a casa il terzo punto ceco al terzo.
Al quinto, quando Slaba si è spostata in pedana, un bel contatto di Marchi è finito in bocca all'esterno centro.

IL TABELLINO

Le vittorie delle London Cubs (11-4) nel derby con la Gran Bretagna e della Slovacchia (6-1) sul Moskovia Mini stabiliscono i posti dal quinto all'ottavo.

RISULTATI E TABELLINI 
   CLASSIFICA FINALE        STATISTICHE E PREMI INDIVIDUALI    FOTO