Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Seconda vittoria prima del limite per l'Italia

da Praga (Repubblica Ceca), Fabio Ferrini

L'Italia archivia la pratica Ucraina nella prima delle due partite in programma nella seconda giornata dell'Europeo di softball di Praga. Una vittoria per manifesta alla sesta ripresa (7-0) in cui le azzurre mettono la strada in discesa nella prima metà per poi chiudere sul doppio di Lara Cecchetti che regala i 2 punti necessari per la fine anticipata. In pedana, dopo la vittoria contro la Polonia, Michela Musitelli firma il secondo successo personale con una shutout convincente in cui concede solo 2 valide alle avversarie, tutte concentrate nella seconda ripresa, e lascia al piatto 9 battitori.

L'Italia non mostra ancora il suo lato migliore nel box nonostante le 9 valide toccate e fatica un po' a trovare il ritmo giusto contro le lanciatrici ucraine, però mette in vetrina una difesa attenta e precisa L'eliminazione a casa di Noskova sull'asse Montanari-Elisa Cecchetti (2f/Oldmanagency)capace di un paio di ottime giocate.
Come alla seconda ripresa quando, con il punteggio ancora bloccato a quello iniziale, evita il vantaggio dell'Ucraina con una precisa assistenza di Montanari ad Elisa Cecchetti, scelta come catcher, che ha tutto il tempo di aspettare ed eliminare Noskova prima del piatto di casa base.

Una giocata che sembra svegliare le azzurre dopo una prima ripresa opaca nel box. Elisa Cecchetti spara un triplo a destra sul terzo lancio di Ovcharenko e sigla il vantaggio italiano sul singolo interno di Buila.
La vera scossa alla partita arriva però nell'attacco seguente che costerà anche la sostituzione in pedana alla partente ucraina. Dopo i quattro ball a Pino, Brandi tocca un profondo doppio tra esterno destro e centro che permette al numero 1 azzurro di arrivare comodamente a casa (2-0). Passata in base Elisa Cecchetti e dopo un lancio pazzo, tocca a Buila spingere a punto le compagne con una valida a destra (4-0).

Come già successo nella gara d'esordio l'Italia Per Laura Buila 2 valide e 3 rbi contro l'Ucraina (2f/Oldmanagency)si siede e lascia tutto in mano alla propria partente. Buone mani perché Musitelli infila 8 eliminazioni consecutive prima di concedere, al quinto, la prima base ball della sua partita. La difesa, anche in coda, fa vedere di essere reattiva e al sesto su un tentativo di bunt dell'Ucraina per portare avanti il corridore in prima, non solo ottiene l'out sulla prima, ma raddoppia chiudendo il doppio gioco in terza sull'asse Lara Cecchetti-Barone.

Lara Cecchetti che poi recita da protagonista anche nel box. Dopo il 5-0 del quinto inning, al sesto con Barone e Trevisan in base, il giovane seconda base azzurro manda i titoli di coda con un doppio a destra che regala il 7-0 finale. 

IL TABELLINO     LA PHOTOGALLERY DELL'ITALIA     RISULTATI E CLASSIFICHE

Nella foto di copertina il tuffo di Priscilla Brandi verso la terza (2f/Oldmanagency)