Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Euro juniores softball: tante conferme, nessuna sorpresa nella prima giornata

                                                    da Rosmalen (Olanda), Jacopo Brianti

Tante conferme, nessuna sorpresa nella prima giornata del campionato europeo juniores softball in corso di svolgimento a Rosmalen, Olanda. Le squadre più accreditate alla vigilia della competizione non hanno infatti  tradito le attese. Nel girone A, la Russia ha battuto 10-0 liquidando il Belgio senza troppi problemi per manifesta alla quarta ripresa dopo averne realizzati 9 in avvio. Protagonista Irina Ilyashenko, lanciatrice vincente e autrice di un 2/3 nel box di battuta con due tripli. Sempre nel girone A, le padrone di casa dell’Olanda hanno centrato il bis, rifilando un 25-0 alla Lituania dopo tre inning, Jones (3/3, due tripli), VD Zanden (2/2, un doppio) e Van Dalen (2/2, un triplo, 3 rbi) protagoniste in attacco, e un  8-0 al Belgio al sesto, 3-0 il parziale alla fine del terzo.  Brand (2/3, 1 doppio) la migliore nel box. Le olandesi hanno utilizzato in pedana Ilona Andringa,Marit Van Vulpen, Dominique Sprengerg e Quincey Castburg.Nel gruppo B, quello dell’Italia, il match tra Croazia e Francia si è concluso con la vittoria croata (17-10)  per manifesta inferiorità al sesto inning, ripresa nella quale Seric ha colpito un fuoricampo interno.  Completano il quadro i risultati dei gruppi C e D. Nel C, doppia sconfitta per Israele superata dalla Gran Bretagna per 14 – 0 al quarto e dalla Repubblica Ceca 22-0 al terzo inning (fuoricampo interno di Machkova alla seconda ripresa). Nel D, doppietta della Germania sull’Ucraina 10-0 al quarto e sulla Spagna per 8-4 in una delle partite più equilibrate della giornata. La formazione iberica si è poi leggermente riscattata avendo la meglio (12-2) sull’Austria al quarto.

I RISULTATI

LE CLASSIFICHE