Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Stati Uniti in finale ai Mondiali di softball

da Whitehorse (Canada), Fabio Ferrini

Stati Uniti in finale, Giappone e Australia a giocarsi l’altro posto per l’oro, Canada quarto, Olanda e Cina fuori dai giochi. Queste sono le sentenze emesse dalla seconda giornata del Duoble Page Playoff dei Mondiali di softball. Nella semifinale che metteva di fronte gli USA ed il Giappone non sono andate deluse le attese dei tifosi presenti allo Lauren Gibson festeggiata dalle compagne sopo il solo-homer contro il Giapponestadio con l’equilibrio a regnare per tutta la partita poi risolta solo al tie-break dell’ottavo inning. Le americane, dopo essersi portate avanti in apertura con un solo-homer di Lauren Gibson che spediva il primo lancio ricevuto dalla Ueno alle spalle dell’esterno centro, non sono riuscite a difendere il vantaggio subendo il pareggio sulla valida di Mine al terzo. La squadra asiatica ha poi creato qualche problema in più alle lanciatrici americane, ma senza mai concretizzare. Al tie-break i due doppi di Orgeron e Gibson sono vali i due punti della vittoria per gli Stati Uniti (3-1). In precedenza il Canada aveva risolto con una shutout di Caira e Lawrie la pratica Olanda che poco ha potuto contro la potenza delle mazze nordamericane capaci di fare il break con 3 punti al terzo (4-0 il finale). Molto più avvincente la sfida tra Australia e Cina che si sono alternate nel punteggio per i sette inning regolamentari, con le Aussie a conquistare il 3-3 proprio al penultimo attacco. Al tie-break, dopo il nuovo vantaggio asiatico, le Aussie hanno risposto con un singolo di De Blaes che, insieme all’errore dell’esterno centro, ha portato al controsorpasso e alla vittoria del nove oceanico (5-4).
Nella partita di chiusura per l’accesso alla semifinale di recupero di domenica, il Canada, nonostante l’incitamento del suo pubblico, non è riuscita a fermare la marcia dell’Australia che ha condotto la sfida dall’inizio alla fine con Stacey Porter trascinatrice con due solo-homer, uno al primo ed uno all’ultimo inning della partita (3-1).

La giornata di domenica 22 si aprirà con la semifinale di recupero tra Giappone e Australia, ore 13 locali, a cui farà seguito la finale per l’assegnazione del titolo mondiale alle 16 (l’1 in Italia).

IL QUADRO DEI RISULTATI    

Il programma di domenica 22 luglio

Ore 13.00 semifinale di recupero: Giappone-Australia

Ore 16.00 finale: USA-Vicente Giappone/Australia