Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Mondiali softball: saranno USA e Giappone a giocarsi l'accesso diretto alla finale

da Whitehorse (Canada), Fabio Ferrini

La prima giornata della seconda fase dei Mondiali di softball vede tutti i pronostici rispettati, con le squadra meglio piazzate nei gironi eliminatori tutte vincenti. Il successo più sofferto è stato quello dell’Olanda che ha superato di Michelle Moultrie degli USA nel boxstretta misura Taiwan (4-3). Dopo una buona partenza che alla fine del quinto inning vedeva le orange avanti 4-0, il nove asiatico ha provato la rimonta siglando 3 punti al sesto anche grazie ai tre errori difensivi delle europee che alla fine hanno difeso il minimo vantaggio. Netta e senza appello invece la vittoria dell’Australia nell’altra sfida tra terza e quarta dei gironi. Porto Rico non ha avuto scampo contro le Aussie che in sole quattro riprese hanno risolto la pratica segnando la bellezza di 12 punti con 14 valide ed il fuoricampo di De Blaes.
Molto avvincente il duello nordamericano tra Stati Uniti e Canada. Le campionesse in carica si sono affidate alla mancina Ricketts, una sola valida concessa nelle fasi eliminatorie, mentre il nove padrone di casa ha messo in pedana Lawrie. La sfida si è risolta tutta a cavallo di terza e quarta ripresa. Gli USA si sono portati avanti sul singolo di May-Johnson (2-0), mentre le canadesi hanno impattato al cambio campo sulla valida di Salling e l’out in diamante di Timpf. La squadra statunitense ha però prontamente reagito trovando il nuovo e definitivo vantaggio nella parte bassa del quarto (4-2).
Molto equilibrio nell’ultima partita di giornata, il derby asiatico tra Cina e Giappone. Alle nipponiche è bastato il punto siglato da Maki, doppio, spinta fino a casa dal sacrificio di Yumi e dallo squeeze di Misa.

Nella giornata di sabato USA e Giappone si giocheranno l’accesso diretto alla finale, mentre le altre la qualificazione alla semifinale di recupero contro la perdente della sfida di cartello.

IL QUADRO DEI RISULTATI    

Il programma di sabato 21 luglio

Ore 12.00 Olanda-Canada

Ore 14.30 Australia-Cina

Ore 17.00 USA-Giappone

Ore 19.30 Vincente Olanda/Canada-Vincente Australia/Cina