Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Una delegazione della Nazionale di softball ricevuta dall’assessore allo Sport del Comune di Verona

da Verona, Fabio Ferrini

Come da programma, dopo gli allenamenti del mattino, una delegazione di cinque giocatrici formata dalle lanciatrici Paola Cavallo, Greta Cecchetti, Michela Musitelli e Stella Turazzi e dall’interno Sandra Bosdachin, accompagnata dal manager Marina Centrone e dal Team Manager Enzo Savasta è stata ricevuta al Comune di Verona dall’Assessore allo Sport Marco Giorlo che ha fatto gli onori di casa per conto del sindaco: “Ringrazio il Dynos Verona ed il suo La delegazione azzurra fotografata insieme all'assessore allo Sport davanti al confalone di Veronapresidente Stefano Castagna per aver portato nella nostra città la Nazionale di softball  in preparazione ai Mondiali. Siamo molto attenti a questi sport di sacrificio dove chi gioca lo fa per passione e non per i soldi – ha continuato l’assessore – In futuro vorremmo poter ospitare una manifestazione di livello internazionale. Speriamo che questo ritiro vi porti fortuna e possiate ottenere dei grandi risultati nel torneo che vi aspetta”. A sua volta il manager Marina Centrone, riprendendo le parole dell’assessore,  ha voluto ringraziare chi si sta prodigando per il buon funzionamento di tutta la macchina organizzativa: “E’ vero che il nostro sport è uno sport di sacrificio, ma trovare persone che ti accolgono così è la migliore ricompensa”. Dopo un veloce saluto anche del presidente Castagna “Avere qui la Nazionale è un fiore all’occhiello che può essere di stimolo anche per le giocatrici giovani”, le azzurre si sono unite di nuovo alle compagne per la seduta pomeridiana.

Dopo il lavoro al mattino, aperto dalla consueta parte atletica e proseguito con pre-game e situazioni di gioco, al pomeriggio l’allenamento è stato incentrato sui fondamentali della battuta seguiti da turni reali nel box con lanciatrici in pedana e difesa schierata.

Venerdì 6 l’Italia inizierà la serie di 6 amichevoli che disputerà nell’arco del weekend: nel primo giorno doppio confronto che la Repubblica Ceca con appuntamento alle 18 e alle 21.