Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'Italia del softball, nel ritiro precampionato europeo di Ronchi, batte Azzano e Staranzano

La nazionale italiana di softball prosegue, a Ronchi dei Legionari, la preparazione per l'Europeo Seniores che scatta domenica, con le azzurre di Marina Centrone che affroronteranno alle 20,30 la Gran Bretagna vice campione. Lo staff tecnico, che ha dovuto fare a meno in questi primi giorni delle prestazioni di Michela Vitaliani e Mara Papucci, che si aggregano alla squadra venerdì mattina, ha sottoposto le ragazze ad una serie di allenamenti e sono state disputate anche due amichevoli, contro l'Azzano (19-0 il finale) e lo Staranzano (2-0).

"Al di là del risultato finale - commenta Marina Centrone - abbiamo effettuato dei buoni turni di battuta ed è stata una occasione per far giochi e mettere in moto tutti gli schemi". "Contro l'Azzano - prosegue - abbiamo fatto valere la nostra superiorità, mentre lo Staranzano, che ha utizzato in pedana Katherine Burkhart, la formidabile mancina del Nuoro, ci ha messo in difficoltà per un paio di riprese, ma poi abbiamo preso il ritmo". Nelle prime due uscite, il pitching coach Monica Corvino ha concesso un paio di inning a testa a Turazzi, Cavallo e Cecchetti, mentre in diamante sono state provate più soluzioni, soprattutto in diamante, con l'utilizzazione di Bosdachin, Trevisan, Abruzzetti.

Venerdì mattina, alle 11,30, intanto, nella sala convegni dell'Hotel Major di Ronchi dei Legionari, il team manager Enzo Savasta e l'allenatrice Marina Centrone presenzieranno alla conferenza stampa di presentazione dell'evento, alla quale parteciperanno anche i rappresentanti del Comitato organizzatore, con in testa il presidente regionale Marcello Massa ed il team leader Andrea Marcon, oltre alle autorità locali.