Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

AZZURRINE IN FINALE CONTRO LA GERMANIA AL CAMPIONATO EUROPEO JUNIORES SOFTBALL

da Vienna, Jacopo Brianti

"Abbiamo vinto la battaglia, non la guerra". Queste parole proferite a caldo dal manager azzurro Luigi Soldi al gruppo disposto a semicerchio a fine partita rendono bene  l'idea dello stato d'animo delle ragazze della nazionale juniores softball. Ovvia soddisfazione per la conquista della finale ma anche grande concentrazione in vista dell'ultimo passo. Quello decisivo. L'ultimo sforzo.    

La cronaca

bat sem vienLe azzurrine (in casacca grigia) giocano fuori casa e iniziano il match in attacco.  Il lead off  Marina Mancini centra subito un singolo interno che beffa la seconda base sulla partente russa Morozova. Italia in bianco anche nella seconda ripresa, Barbara Galassi va in base ball, Elisa Grifagno giunge salva su scelta difesa ma la battuta di Giulia Mattioli finisce al volo nel guantone dell'esterno destro chiudendo l'inning. Il line up azzurro mostra di esserci, i lanci di Morozova non sono "intoccabili". L'Italia sblocca il risultato al terzo con Marina Mancini (in base su ball), spinta a casa dal doppio di Priscilla Brandi prima del sacrificio di Kelly Sheldon.

Le russe però non demordono, ribaltando la situazione al cambio campo. Il bunt di Tuzlukova, i singoli di  Solokina e  Morozova costano due punti. Suona la carica al quarto la dp Alice Parisi con una valida al centro. Parisi segnerà il punto del pareggio su lancio pazzo.  

Onda azzurra              

Onda  azzurra alla quinta ripresa. Il manager russo cambia Morozova in pedana con Ilyashenko che concede laIl ricevitore azzurro Galassi (Bagattini) base gratuita a Marina Mancini e un lancio pazzo prima di essere sostituita nuovamente da Morozina che concluderà la partita. Perfetto bunt di Priscilla Brandi. Mazze italiane scatenate,  singolo a sinistra di Lara Cecchetti, Alice  Parisi salva su scelta difesa e spettacolare line drive centrata da Barbara Galassi per i  due punti della sicurezza. Cinque a due Italia. La Russia non ha più la forza di impensierire la lanciatrice Alice Ronchetti.

Le azzurrine volano in finale nel Campionato Europeo Juniores, appuntamento alle 18:00 all'impianto "Spenadlwiese 1" di Vienna, sfidante al titolo europeo ancora da definire. Uscirà comunque dalla vincente tra Germania e Repubblica Ceca.

IL TABELLINO