Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

SCONFITTA INDOLORE PER LE AZZURRINE ALL'EUROPEO JUNIORES SOFTBALL

da Vienna, Jacopo Brianti

Una fase della sfida tra Italia e Germania (Bagattini)L'Italia cede a una Germania (4-0) determinata soffrendo oltre misura le traiettorie a "tagliare" nel piatto della lanciatrice mancina Tanja Mayer, ma soprattutto non cogliendo l'attimo, non sfruttando le opportunità create. E' mancato lo spunto, il "guizzo" nel team azzurro. La Germania ne ha approfittato creando grattacapi alla difesa azzurra con ripetuto utilizzo del gioco di bunt e colpendo al momento giusto. Kelly Sheldon, partente azzurra non è stata certamente aiutata dalla difesa. Pronti via e Szalay colpisce un singolo interno, il bunt di Sckaer  beffa il ricevitore Alice Parisi, infine il sacrificio di Koellner costano due punti. L'Italia lascia Elisa Grifagno e Kelly Sheldon (valida sull'esterno sinistro) sulle basi nel primo turno d'attacco. Al terzo, terzo punto delle" teutoniche", triplo di Koellner e sacrificio di Diefenbach. La squadra di Luigi Soldi prova a reagire al terzo, sfruttando il calo della partente tedesca che concede due basi ball consecutive a Sandra Chiera e Marina Mancini. Il bunt di Elisa Grifagno non serve perché le battute di Sheldon e Lara Cecchetti finiscono al volo nel guantone della difesa tedesca. Alla quarta ripresa, doppio centrato da  Panero. Finisce la partita in pedana di Sheldon, sale Carlotta Natti. Non succede più nulla. Un violento temporale abbattutosi sulla capitale austriaca ha portato alla sospensione della gara alla fine della sesta ripresa.