Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

EUROPEO UNDER 22 DI SOFTBALL: LA RUSSIA IMPONE IL PRIMO STOP ALL'ITALIA (7-6)

L'Italia si deve arrendere alla Russia nel recupero della partita sospesa la sera prima, le azzurre si sono ben comportate in attacco ma alcune disattenzioni in difesa sono costate care.
Un'Italia tutto cuore e grinta, ma anche molto sprecona e poco attenta nella corsa sulle basi, tallone d'Achille in questa prima parte di Europeo.

Si riparte dall'inizio del terzo inning sul punteggio di 3-1 per le russe, che vanno a vuoto nel primo attacco e subiscono punto dall'Italia sul triplo di Bortolomai che spinge a casa Montanari.
La Russia però allunga di nuovo nella quarta frazione, con corridori in prima e seconda e due eliminati un clamoroso black-out difensivo su una radente in seconda base permette alla formazione in divisa rossa di segnare due punti, il successivo doppio di Slyunchenko mette il sesto punto sul tabellone.
Arriva pronta la reazione delle azzurre, con i corridori agli angoli e due eliminati arrivano in sequenza il singolo di Bosdachin, il doppio di Montanari ed il singolo di Bortolomai, che rimettono la partita in parità (6-6), l'inning termina con Bortolomai eliminata a casa base sul singolo a sinistra di Spada.
Dopo un quinto inning in bianco, nel quale entra in pedana la Chernakova, la Russia si riporta in vantaggio al sesto con il fuoricampo centrale di Bukharova, una delle migliori giocatrici viste finora in questo Europeo.
Il sesto attacco azzurro si conclude con solo tre turni di battuta, nel settimo le ragazze di coach Marfoglia tentano il tutto per tutto, e l'inizio lascia ben sperare, su un pop fly di Avanzi l'interbase russo commette un clamoroso errore di guanto che manda il corridore in prima.
Sul bunt di Ferrari la Russia non riesce a fare out, la successiva smorzata di sacrificio di Fontanesi manda i corridori in seconda e terza e l'Italia comincia a sperare nell'impresa.
Le speranze azzurre vengono però infrante da una splendida presa dell'esterno sinistro Komkova che arpiona il line-drive di Bonazzi ed assiste prontamente in terza per il doppio gioco che chiude la partita.

LA SCHEDA DELLA PARTITA

 

Davide Bertoncini