Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'ACCADEMIA DEL SOFTBALL METTE IN DIFFICOLTA' IL CASSA PADANA

La rappresentativa dell'Accademia del softball, rinforzata da quattro  prospetti (Gaita, Filippini, Tagliavini e Serati), è stata sconfitta di misura (4-3) dalla formazione del Cassa Padana Parma. La gara amichevole disputata nella cittadina emiliana rientra nell'ambito di un progetto voluto dalla responsabile tecnica dell'Accademia, Marina Centrone,  teso ad allenare le ragazze che si allenano quotidianamente nel Centro Coni di Tirrenia e prepararle per gli impegni delle loro nazionali  di appartenza ed allo stessio tempo per valutare alcune ragazze d'interesse nazionale.

Le accademiste hanno reso la vita difficile alla lanciatrice straniera Amanda Nealer ed alla compagna di squadra Alessia Zavaroni, mentre a limitare l'attacco locale hanno pensato Musitelli, Gaita e Filippini.

 "Un buon test - sottolinea Marina Centrone - che ci ha permesso di verificare alcune ragazze che seguiamo da tempo ed anche di valutare la condizione di giocatrici del giro della seniores come Veronica Fontana o Cecilia Copercini".

 "Mi è piaciuto - aggiunge la Centrone - soprattutto lo spirito con cui tutti, giocatrici, tecnici ed anche la società ospitante hanno accolto questa amichevole infrasettimanale. Mi sembra la strada giusta per preparare al meglio gli impegi delle nostre azzurre".