Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
20200820 - Training Camp U15 - Casadio out in seconda (KS/FIBS)

Intensità e ottimismo per un Training Camp di grande crescita per i giovani di Italia Baseball

Nel clima estivo di Staranzano (GO), il Training Camp, dedicato ai gruppi di Italia Baseball U15 e U14, si conclude con soddisfazione e ottimismo dopo quattro giorni di intenso lavoro, di condivisione e anche di formazione di un gruppo che vuole puntare in alto.

Allenamenti mattutini e pomeridiani, impegno in campo, momenti di pausa per stare insieme e conoscersi meglio e test indicativi sul diamante hanno caratterizzato le giornate del raduno e hanno permesso allo staff di seguire da vicino i progressi e la condizione dei ragazzi coinvolti. "Anche in una stagione così particolare abbiamo voluto organizzare questo raduno tra i ragazzi dell'annata 2005 e del gruppo misto dell'annata 2006-07 per vedere la condizione e l'attitudine coltivata dai ragazzi per capire su quali punti dobbiamo lavorare in prospettiva futura. Il gruppo 2005 (under 15, ndA) lo conosco da tempo, ho tanta fiducia in loro e si sono comportati bene anche in questi giorni" ha dichiarato il manager Roberto De Franceschi, il quale ha avuto modo di seguire, grazie alle amichevoli organizzate con l'Accademia del Veneto, la Selezione U18 del Friuli Venezia Giulia e un test interno, un gruppo molto nutrito di giovani atleti motivati a crescere e a indossare la divisa azzurra in futuro.

Per i ragazzi più giovani, che il manager di Italia Baseball U15 ha visto da vicino per la prima volta in quest'occasione, è stata un'opportunità per mostrare il proprio valore e le indicazioni sono state incoraggianti. "Del gruppo misto delle annate 2006 e 2007 avevo avuto informazioni dallo staff dell'U12, che ringrazio per il lavoro svolto negli anni scorsi, e in questo raduno ho avuto modo di vederli da vicino per la prima volta. Sono stato piacevolmente sorpreso dalla loro grande voglia di stare insieme, dalla loro educazione in campo e anche fuori, dimostrando sempre puntualità e disciplina. Ci sono delle buone individualità, tanti ragazzi che hanno molti margini di crescita tecnici e fisici. Le fondamenta sono buone e sono convinto che insieme i ragazzi cresceranno" ha affermato De Franceschi.

Il Training Camp, organizzato grazie alla consueta disponibilità della società degli Staranzano Ducks, ha rappresentato un momento di valutazione e di confronto, ma è anche un punto di partenza in prospettiva futura in attesa di capire i calendari delle prossime rassegne internazionali. L'auspicio, per lo staff azzurro, è chiaro. "Vogliamo seguire i ragazzi il più possibile e speriamo di organizzare altri appuntamenti e altri test per poterci preparare in maniera sempre più approfondita agli eventi che ci attendono" ha affermato De Franceschi. "Abbiamo visto alcuni ragazzi in crescita incredibile, anche tra i più piccoli, e altri ne vedremo in futuro. Siamo fiduciosi che sia la strada giusta. Poter prendere parte ad altri impegni in un futuro prossimo ci aiuterà a crescere e a prepararci meglio".

Con le parole di incoraggiamento e di ringraziamento da parte del Sindaco Riccardo Marchesan e dell'Assessore allo Sport di Staranzano Michele Rossi nei confronti dei ragazzi e dello staff, si chiude un capitolo significativo della stagione 2020 per le Nazionali di baseball che, anche in un contesto così difficile condizionato dalla pandemia, hanno potuto incontrarsi e fare un passo avanti verso il futuro. 

da Staranzano (GO), Kevin Senatore

Al via il Training Camp di Staranzano per Italia Baseball U14 e U15