Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Accordo fra MLB, MLBPA e WBSC per Olimpiadi e ultimi tornei di qualificazione

In vista degli ultimi tornei di qualificazione olimpica e del torneo di Tokyo 2020, Major League Baseball (MLB), il Sindacato Giocatori della MLB (MLBPA) e la World Baseball Softball Confederation (WBSC) hanno raggiunto un accordo per consentire ai giocatori appartenenti ad un 40-man roster di una franchigia MLB di rappresentare i propri paesi nei suddetti tornei. 

Il provvedimento sarà valido, dunque, per il torneo di qualificazione del continente americano (22-26 marzo in Arizona), per il Final Qualifier in Taiwan e il torneo olimpico di Tokyo 2020. Per queste manifestazioni non potranno essere convocabili i giocatori inseriti nella rosa della prima squadra MLB. Inoltre, un'altra modifica per questi tornei riguarda il numero di giocatori arruolabili che aumenta da 24 a 26. 

L'accordo consentirà alle nazioni coinvolte nei tornei di poter prendere in considerazione un maggior numero di giocatori di talento per il proprio roster, perchè spesso i giocatori giovani, di prospettiva, vengono inclusi nel roster dei 40 dalle franchigie e pertanto in passato non erano convocabili.  Ad esempio, la Repubblica Dominicana, coinvolta nel torneo di qualificazione delle Americhe, potrebbe convocare i prospetti Christian Pache (Braves) e Wander Franco (Rays), che saranno futuri giocatori in Major League, ma che al momento sono nel percorso di crescita nelle squadre affiliate delle leghe minori. E ovviamente ne potranno beneficiare anche gli Stati Uniti, campioni in carica del World Baseball Classic e ancora in cerca di un pass per Tokyo 2020, e tutte le altre nazioni coinvolte nella corsa per i Giochi Olimpici di Tokyo.