Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Maurizio Balla: “L’Italia ha accettato la sfida dell’Europeo Baseball5”

Lo sviluppo del Baseball5 sta vivendo un’importante accelerazione negli ultimi mesi, dall’annuncio dell’ingresso ufficiale fra le discipline degli Youth Olympic Games 2022 di Dakar.

Baseball5 WBSC logoMancano pochi giorni al primo Campionato Europeo assoluto, quindi riservato agli atleti Over 15 di entrambi i sessi, organizzato a tempo di record dalla WBSC Europe e programmato a Vilnius, Lituania, dal 28 febbraio al 1° marzo, con 16 squadre iscritte, primo passo verso la competizione mondiale di dicembre.

La FIBS ha accettato la sfida di creare in pochi giorni una squadra, praticamente dal nulla, mettendola nelle mani di Maurizio Balla, tecnico e formatore CNT, con il quale abbiamo scambiato qualche impressione sulla nuova avventura.

“Il tempo a disposizione è ovviamente minimo per preparare la cosa” esordisce il primo manager dell’Italia B5 “ed è ovvio che ci sono delle difficoltà. Nasciamo dal nulla con due settimane per creare la squadra, ma è chiaro che, avendo accettato l’impegno, lo porteremo avanti con la massima determinazione.”

Da dove sei partito? “L’idea di partenza del progetto è quella di lavorare su giocatori e giocatrici giovani, dinamici, già parte del movimento e che conoscono le regole e le dinamiche del nostro sport. Atleti che possono vedere questa come la prima tappa di un’opportunità da proseguire. È chiaro che lo spirito del Baseball 5 è quello che si può iniziare a qualunque età e con qualunque esperienza, o inesperienza, ma la nostra scelta, con così poco tempo a disposizione e nessuna possibilità di organizzare tryout e raduni, è quella di coinvolgere ragazzi della Nazionale PO di baseball e ragazze di età U23 per il softball.”

Davvero una corsa contro il tempo… “esatto. La priorità oggi è quella di contattare e raccogliere l’adesione dei giocatori. Ma sono ottimista, in pochi giorni e telefonate siamo già a buon punto col roster. Poi sfrutteremo ogni ritaglio di tempo per giocare insieme: a cominciare da mercoledì 26, giorno del raduno, prima della partenza, fino alla riunione tecnica del giovedì sera.”

Quale tipo di squadra sta cercando di formare? “Il gioco è velocissimo, quindi l’ideale sono giocatori abituati a giocare in campo interno, di statura medio-piccola.”20200124 BALLA Maurizio (PhBass)

Quale tipo di competizione vi aspetta? “Saranno partite veloci, di 5 inning e durata attorno ai 15-20 minuti. Il roster è composto da 8 giocatori, 4 maschi e 4 femmine e in campo devono sempre essere presenti almeno 2 rappresentanti di ciascun genere. I 5 componenti dello starting lineup possono rientrare una volta, mentre chi entra dalla panchina, una volta sceso, è fuori per la partita. Dal punto di vista del valore degli avversari, ovviamente è impossibile avere elementi di valutazione; personalmente credo che la Francia abbia avviato un programma più strutturato degli altri, per via della possibilità che era stata paventata di inserirlo come disciplina dimostrativa a Parigi 2024, ma è solo una mia idea.”

La struttura del torneo prevede il round robin completo di ciascuno dei 4 gironi da 4 squadre venerdì 28:

Gruppo A: Belgio, Moldavia, Regno dei Paesi Bassi, Svezia; Gruppo B: Bielorussia, Italia, Lettonia, Romania; Gruppo C: Bulgaria, Estonia, Israele, Russia; Gruppo D: Francia, Lituania, Repubblica Ceca, Svizzera.

Nei due giorni successivi, si procederà poi con incroci a eliminazione diretta.

L’Europeo è anche il primo evento di qualificazione per il primo Mondiale B5, che si svolgerà a dicembre in Messico. In questo caso le squadre partecipanti saranno 12: 2 per l’Europa, 2 per l’Africa, 3 a testa per America e Asia, 1 per l’Oceania, oltre al Messico, direttamente qualificato come nazione ospite.

Marco Landi