Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La cerimonia di apertura dell'Europeo U18

La prima giornata dell'Europeo U18 baseball

Si chiude con una vittoria per manifesta superiorità per la Francia la prima partita del girone A del Campionato Europeo di Baseball Juniores. Allo stadio “Scarpelli”, la formazione transalpina non ha avuto pietà dell’Ucraina, sconfitta per 15-0 al settimo inning. Spinti da 16 valide (ma solo 3 da basi extra) e ben 5 errori commessi dalla difesa della squadra est europea, i punti sono arrivati in tutte le riprese eccetto per il sesto inning, dove Vladysla Portuhasky ha concesso solamente un singolo a Khoury e se l’è cavata con tre palle al volo. La Francia è andata dunque a punto nel primo con un rbi single di Brainville, nel secondo approfittando dei primi due errori ucraini e nel terzo ancora con una battuta di Brainville ed un triplo di Nicolas Khoury (che chiuderà con un 3-4 come Yoan Antonac, mentre per il ricevitore Fabian Kovacs prezioso 3-3). Nel quarto poi arrivano tre punti (sempre con i singoli di Kovacs e Antonac) che servono da preludio al big inning da 5 punti nel quinto che porta la Francia sul 12-0 grazie a 5 valide e due errori della difesa avversaria. Nel settimo i tre punti che servono ad arrotondare ulteriormente il risultato. Per l’Ucraina niente da fare anche in battuta, dove trovano una sola valida nel quinto inning contro il rilievo Lucas Khemache (2 IP, H, 4 K), che conquista anche la vittoria dopo la buona partenza di Clifford Heberden (4IP, 3BB, 5K).

TABELLINO

Vittoria per manifesta al settimo inning anche per la Spagna, che, inserita nello stesso girone dell’Italia (girone B), affonda l’Irlanda nell’incontro delle 10 allo stadio “Jannella” con il risultato di 13-2. Gli iberici, trascinati da un positivo inizio di Eric Asensio (4IP, 2H, BB, 3K), mettono le cose in chiaro sin da subito con 5 punti segnati nel primo attacco dove Steven Miller, partente di giornata per la formazione irlandese, lascia cinque valide ed una base su ball ai primi nove del lineup spagnolo. L’Irlanda non trova il ritmo giusto per rispondere ai colpi degli avversari ed anzi annaspano, subendo altri quattro punti tra secondo e terzo attacco. Nel quinto la Spagna allunga ulteriormente portandosi sul 12-0 con singolo a basi piene di Juan José Gonzalez (che produce due punti) e su una flyball di Octavio Aulet lasciata cadere dal seconda base Liam Toolan. Nella parte bassa gli irlandesi riescono ad attraversare casa base in due occasioni una volta uscito Asensio per David Arza (lanciatore vincente dell’incontro), il quale fa entrare il primo punto con un balk commesso con corridori in seconda e terza, ed il secondo su una rimbalzante di Michael Cole giocata dallo stesso lanciatore per l'out in prima. L’Irlanda prova ad insistere con una base su ball ed un singolo, ma si spegne e pur mettendo corridori in base, non riuscirà mai più a trovare il giro di mazza vincente. Nel settimo arriva l’ultimo punto della partita, quello del 13-2, con un singolo di Edgar Rodriguez che serve a mettere ancora più distanza con l'Irlanda.

TABELLINO

I campioni in carica dei Paesi Bassi dettano legge e chiudono il debutto con un 21-2 nei confronti della Gran Bretagna. Sconfitta senza appello per i britannici che segnano solamente nel quarto ed ultimo inning con un walk a basi piene di Pearce ed un errore della difesa oranje. Non basta quindi il 2-2 di Matteo Sollecito, atleta di Jersey City, New Jersey (USA) e protagonista nel mondo delle high school statunitensi. Per i Paesi Bassi, che colpiscono un totale di 15 valide e possono beneficiare di ben 5 errori da parte della difesa britannica, decisivo l'infinito terzo inning da ben 19 punti,

TABELLINO

di Luca Giangrande

RISULTATI E CLASSIFICHE