Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Europeo U12 baseball: Italia di potenza sulla Slovacchia

Cambia l’avversario ma non cambia il copione per l’Italia che all’Europeo U12 sovrasta la Slovacchia in 3 riprese a suon di battute valide (27-0) facendo anche meglio di quanto mostrato 24 ore prima nella gara d’esordio. La squadra di Burato picchia forte e lo fa da subito, si adatta a tutti i lanciatori che passano sul monte e trova sempre le misure per far male agli avversari di giornata.

Se il buongiorno si vede dal mattino, la Slovacchia capisce subito che non sarà una giornata da ricordare ma nemmeno così veloce a passare. I 2 eliminati dopo 5 battitori azzurri nel box, ma con Taschin e compagni già avanti 3-0, sono solo l’illusione che la partita possa scivolare via in fretta. L’Italia non smette di girare la mazza e lo fa sempre con più potenza così che alla fine del primo attacco il vantaggio è già in doppia cifra (11-0) e le battute extrabase sono già 8 con Bernardis, scelto anche come lanciatore partente, che concede il bis sparando il suo secondo homer del torneo ben al di sopra della testa dell’esterno centro.

Lo staff tecnico azzurro cambia gli interpreti ma anche il secondo attacco viaggia sulla falsa riga del primo, ancora una volta in doppia cifra nel Edoardo Pellegrini sul monte (2f-Oldman)punteggio (21-0) e ancora una volta con diverse battute piazzate in mezzo agli esterni.

Alla fine il finale dice 27-0 per l’Italia e 95 minuti di gioco, almeno i due terzi dei quali passati con gli azzurri nel box. Sì perché i lanciatori italiani non danno agli Slovacchi nemmeno il tempo di posare i guantoni nel dugout e prepararsi per l’attacco, che già li richiamano sul diamante per la difesa. Bernardis infila 3 strikeout con 15 lanci, Magnani lo imita, ma con soli 10 lanci, e Pellegrini concede solo una base ball prima di chiudere la partita. In tutto questo la difesa sta ancora una volta a guardare ed entra in gioco solo per l’out di chiusura dove Barbona assiste facile in prima.

Adesso per l’Italia un giorno di riposo per ripartire poi martedì 3 luglio contro il Belgio nel primo impegno pomeridiano di questo Europeo (ore 17.30).

da Budapest (Ungheria), Fabio Ferrini

IL TABELLINO

RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE

LA PHOTOGALLERY DELL'ITALIA (aggiornata con le immagini della partita con la Slovacchia)