Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Wong scivola in seconda (2f-Oldman)

Italia a valanga sull'Ucraina: seconda vittoria per manifesta

Con una no-hit firmata da Ballaminut, Gori e Taschin ed un attacco ancora una volta in grande spolvero, l'Italia ottiene il secondo successo dell'Europeo U12 piegando la resistenza, minima, dell'Ucraina in 5 riprese (18-0). Una vittoria netta, priva di cali di concentrazione da parte degli azzurrini che partono con il piede giusto e chiudono anche meglio.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per l'Italia, che continua a dimostrare di girare bene la mazza, ma anche di poter contare su un parco lanciatori affidabile. Il partente azzurro Giulio Ballaminut (2f-Oldman)In attacco alla fine si contano 16 valide, con anche il primo homer della manifestazione, anche se interno, firmato da Cristian Laghi, una produzione che porta ben 18 punti più o meno equamente distribuiti nei 5 inning giocati, eccezion fatta per il secondo dove gli azzurrini rimango, per la prima volta, all'asciutto. Un piccolo passaggio a vuoto che non preoccupa perché già dalla terza ripresa l'Italia riprende a schiacciare sull'acceleratore e anche chi entra dal dugout dà il suo contributo di valide.

Un altro dato importante in casa azzurra è il non aver ancora subito punti, unica squadra nel torneo. Merito sia di una difesa sempre molto attenta e pronta a dare una mano ai propri pitcher, come alla quarta ripresa quando trova a casa base il terzo out per chiudere senza danni l'inning, sia di un bullpen che al massimo concede qualche base ball, o colpito, ma nessuna valida. Nella sfida con l'Ucraina il partene è Giulio Ballaminut che si disimpegna bene, 4 strikeout in 2 riprese, ed esce discretamente anche dall'unica situazione di impasse che lui stesso aveva creato con un colpito e 4 ball. All'altezza anche i rilievi Gori, in pedana per 2 inning, e Taschin, chiamato a chiudere nell'ultima ripresa.

Come detto la partenza dell'Italia, per prima in attacco essendo Lo swing di Antonio Casadio che ha colpito la prima valida azzurra della partita (2f-Oldman)squadra ospite, è ottima perché arrivano 5 valide, tra cui i doppi di Taschin e Spagnolo, e 4 punti. Una base di partenza che dà sicurezza agli azzurrini che siglano altrettanti punti sia al terzo, dove Laghi piazza una rimbalzante in fondo al campo a sinistra e corre fino a casa per un homer interno, sia al quarto dove lo staff tecnico azzurro inizia i primi cambi. La quinta ed ultima ripresa è quella più produttiva dove, come già successo all'esordio contro la Polonia, l'Italia va oltre il giro dell'intero lineup e porta a 18 i punti sul tabellone.

Dopo questa vittoria l'Italia usufruirà di un giorno di riposo mercoledì 12 luglio e tornerà in campo giovedì 13 alle 13.30 contro la Russia.

da Utrecht (Olanda), Fabio Ferrini

IL TABELLINO

RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE

LA PHOTOGALLERY DELL'ITALIA

Esordio sul velluto per l'Italia all'Europeo U12