Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Cristian Laghi gira la terza e corre verso casa per siglare l'ottavo punto dell'Italia (2f-Oldman)

Esordio sul velluto per l'Italia all'Europeo U12

Buona la prima per l'Italia di Stefano Burato che archivia il debutto del suo Europeo con una vittoria per manifesta (15-0) sulla Polonia. La differenza tecnica tra le due squadre è troppo evidente e gli azzurrini, ordinati in difesa e precisi in pedana, toccano con continuità nel box di battuta producendo 14 valide, con 4 extrabase. Sono così sufficienti 4 riprese per bagnare l'esordio con un successo.

La prima dell'Italia, che vede il playball ritardato di un quarto d'ora, non riserva sorprese e mostra una squadra azzurra concentrata che non soffre il debutto L'Italia schierata durante l'inno (2f-Oldman)facendo ciò che gli chiede lo staff tecnico. Contro la Polonia la squadra azzurra si presenta con la linea degli esterni formata da Giangrande, Taschin e Alioto, in diamante Gori difende la prima, Giorgeschi la seconda, Zazza viene schierato in terza con Wong all'interbase. Per il debutto il lanciatore partente è Gonzato in batteria con Casadio.

La partenza del pitcher azzurro è fulminante con 3 strikeout sulle mazze polacche. L'Italia invece in attacco si prende i primi 2 battitori per trovare le misure giuste sui lanci di Nieklan, con 4 ball a Taschin, poi apre la saga delle valide con un profondo triplo a destra di Wong che fa il paio col seguente doppio di Giangrande. E' 2-0, che viene subito arrotondato dalla volata di sacrificio al centro di Zazza.

Sarebbe già un vantaggio sufficiente perché l'attacco avversario non è in grado di impensierire una pedana che chiuderà la partita con appena 53 lanci e sulla quale Il partente azzurro Michel Gonzato (2f-Oldman)solo alla quarta ripresa troverà 2 valide. Nel box per gli azzurri non mancano valide e punti, che arrivano in tutte e quattro le riprese giocate, ma se nel secondo inning un aiutino viene anche da un errore della difesa polacca, è tutto frutto degli swing azzurri i 6 punti siglati al terzo. Qui l'Italia va oltre il giro completo del lineup, 10 battitori, produce 5 valide, tra cui il secondo triplo di Wong, e già mette le basi per chiudere in anticipo la partita portandosi avanti 11-0.

La quarta ripresa è l'occasione per manager Burato di far 'assaggiare' il clima partita a quasi tutti i giocatori a sua disposizione ma senza che il livello della prestazione azzurra si abbassi né in difesa, né nel box. Archiviato a zero anche il quarto attacco polacco, dove i biancorossi si tolgono almeno la piccola soddisfazione di toccare 2 valide, l'Italia chiude i giochi siglando i 4 punti che gli servono per arrivare alla manifesta contro il quarto lanciatore avversario (15-0).

Adesso gli azzurri, nella seconda giornata di gare martedì 11 luglio, sono attesi dalla sfida all'Ucraina.

da Utrecht (Olanda), Fabio Ferrini

IL TABELLINO

RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE

LA PHOTOGALLERY DELL'ITALIA