Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Asia Winter League: per l’Europa, ancora niente da fare contro la Corea

5 riprese giocate alla pari, poi un crollo e l’All Star Europa ha perduto 8-4 il terzo confronto contro la selezione della Corea (KBO). Nelle precedenti 2 sfide contro i coreani la squadra di Gilberto Gerali era riuscita a ottenere almeno il pareggio. Questa volta, dopo un inizio ottimo di Lars Huijer sul monte, i rilievi non sono riusciti a completare l’opera e, prima Milvio Andreozzi, poi il croato Ozanich, Sanchez, Schel e Schutte, hanno subito i punti che hanno creato il divario.

Nonostante le difficoltà di una partita dunque in rincorsa, da metà in poi, la selezione europea è riuscita a trovarsi nelle condizioni addirittura di provare a pareggiare. Nell’ultima ripresa, infatti, dopo aver realizzato 2 punti, la partita si è chiusa con un K subito da Martone in situazione di basi piene: con il punto del pareggio in battuta, dunque.

Con questa salgono a 6 le sconfitte nel torneo per l’All Star Europa, a fronte di 1 vittoria e 2 pareggi (entrambi, come detto, nelle precedenti sfide contro la selezione KBO). Il giorno dell’Imaccolata Concezione, martedì 8 dicembre, per l’Europa è giorno off: la squadra di Gerali tornerà in campo mercoledì 9 dicembre, alle ore 18.00 (11.00 in Europa) contro i giapponesi (NPB).

Nel frattempo rimangono stazionarie le condizioni di Filippo Crepaldi, sempre ricoverato in osservazione presso l’Ospedale di Taichung. Nei prossimi giorni verrà sottoposto a nuovi esami diagnostici che, in caso diano risultato positivo, gli consentiranno di essere dimesso.