Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Asia Winter League: pareggio all’esordio per la selezione europea

Esordio convincente, sebbene un risultato non completamente positivo, per la Selezione All Star Europa alla Asia Winter League, sul campo dell’Intercontinental Stadium di Taichung (Taiwan). Contro i pari età della lega coreana (KBO), gli europei hanno pareggiato 9-9.

Parzialmente soddisfatto il manager Gilberto Gerali che si è detto “molto contento di come la squadra si è espressa in battuta”: 14 valide totali, anche con un discreto numero di contatti di potenza, danno la sensazione che la squadra potrà essere competitiva per tutto l’arco del torneo. Su tutti da segnalare la prestazione del prima base olandese Kevin Weijgertse, che ha chiuso con 3 valide (di cui un solo-homer) ed è stato nominato MVP del match. “Peccato”, ha chiuso Gerali “aver avuto una difesa troppo fallosa. Quello non mi soddisfa affatto, soprattutto se penso che solamente 2, dei 9 punti che abbiamo subito, sono stati guadagnati sui lanciatori”

Gerali ha schierato la formazione anticipata alla vigilia, con 5 azzurri nel line-up iniziale, affidando la pallina sul monte di lancio all’olandese Lars Hujer, poi rilevato dagli azzurri Filippo Crepaldi, Diego Fabiani e Milvio Andreozzi. La partita è stato un continuo alternarsi di sorpassi e contro sorpassi. L’ultima opportunità per chiudere in vantaggio l’ha avuta proprio l’Europa, sopra di 2 punti (9-7) al settimo, ma nell’ottava ripresa un errore difensivo è stato pagato con i punti del pareggio e costato la prima vittoria nel torneo.

Il secondo appuntamento per l’All Star Europa è fissato nella mattinata di domenica 29 novembre (ore 5 in Europa) contro la selezione del campionato di Taiwan (CTBA) e sul monte salirà, come partente, ancora un pitcher olandese, Maikel Rietel.