Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Niente da fare per l'Italia contro Taiwan

Da Taichung (Taiwan), Riccardo Schiroli

Taiwan batte (7-1) l’Italia a Taichung in una gara condizionata da un avvio incerto degli azzurri, che subiscono subito 2 punti e commettono il primo (e fin qui unico) errore del torneo proprio nella ripresa d’apertura. Per la verità, la superiorità cinese non è mai in discussione. Il partente Kuo Chun Lin concede appena 2 valide, entrambe a Sambucci, compreso il fuoricampo che vale l’unico punto italiano. Dopo l’homer, il lanciatore dei Seibu Lions (Grandi Leghe giapponesi) infila 9 out di fila, dei quali 6 al piatto (gli strike out saranno 10 in totale).
Dopo aver segnato 4 punti in 4 riprese scarse contro il partente Panerati, i cinesi ottengono in effetti meno successo contro Corradini, Oberto e Pizziconi (4 strike out in 2 inning), ma alle fine si conteranno 11 valide di Taiwan contro 3 italiane.

Per la sfida con i padroni di casa di Taiwan il manager azzurro Mazzieri rimescola il line up, spostando Vaglio al secondo posto e Mineo al terzo, mentre Epifano diventa settimo. Ambrosino prende il posto di Celli e batte ottavo. Panerati sfida Kuo Chun Lin. Si gioca davanti a un buon pubblico, ma le presenze sono ben lontane dalla capienza totale dell’impianto.
Panerati parte con 4 ball all’esterno centro Yang Dai Kang. Il singolo a destra dell’interbase Kuo Yen Wen porta Yang in terza e l’errore nel rilancio da parte degli azzurri vale il primo punto e l’avanzamento in seconda di Kuo. La battuta in diamante del seconda base Lin Chih Sheng e un lancio pazzo valgono il 2-0 cinese.
La prima valida dell’Italia arriva al secondo e la ottiene Sambucci con un out. Ma né Reginato né Epifano riescono a farlo avanzare.
Con un out al terzo, Lin Sheng trasforma il primo lancio di Panerati in un’altissima volata che scavalca la recinzione di sinistra nonostante il balzo di Ambrosino e vale il 3-0.

Il designato Lin Yi Chuan apre il quarto attacco cinese con un doppio contro la recinzione di destra. Panerati ottiene 2 out (al piatto e su una volata al centro), poi Yang Kangbatte valido a destra, pur rompendo la mazza, e porta a casa il quarto punto. Yang ruba la seconda e la terza,  poi la partita di Kuo Chun Lin, formidabile partente di Taiwan (Ezio Ratti-FIBS)Panerati finisce con la base ball a Kuo Wen. In pedana va Roberto Corradini e la ripresa si chiude sulla magia di Vaglio, che difende ai limiti del diamante la rimbalzante di Lin Sheng e ottiene il terzo out con il tiro in prima.
Al cambio campo, con un out, Mineo illude con una gran volata a destra. La palla però termina in foul e il catcher è il secondo out al piatto, quando gira a vuoto un lancio off speed.
L’Italia segna al quinto.  Il merito è di Sambucci, che incassa un ball e poi manda un proiettile dietro l’esterno sinistro per un solo homer.  L’azione scuote Kuo Chin Lin, che ottiene al piatto 6 delle 9 eliminazioni in fila che lo portano al termine della sua partita.

Corradini, che fino a quel punto aveva affrontato 9 battitori e ottenuto 8 out, va per la prima volta in difficoltà al settimo. Con un out, Lin Sheng batte valido al centro e una buona difesa di Desimoni lo ferma in prima. La radente del catcher Lin Hung Yu piega il guanto di Infante proteso in tuffo; recupera la palla Epifano, ma il suo tiro è lontano dal cuscino di prima. I corridori avanzano in seconda e terza su lancio pazzo e il prima base Chen Chun Hsiu produce con un singolo a sinistra che vale 2 punti e chiude la partita di Corradini. Per l’Italia sale in pedana Junior Oberto, che chiude l’inning ottenendo 2 volate.
Nella seconda parte dell’ottavo sale sul monte per Taiwan Chen Yu Hsun, che inizia con lo strike out su Celli e poi subisce il singolo di Epifano che è la terza valida azzurra.
Il settimo punto cinese arriva al nono, quando Kuo Wen spedisce il secondo lancio di Pizziconi oltre la recinzione a sinistra per il secondo fuoricampo (entrambi a basi vuote) di Taiwan.
Chen Hug Wen
lancia il nono inning per Taiwan, affrontando solo 3 battitori, tra i quali il pinch hitter Bertagnon.

TAIWAN 2 0 1 1 0 0 2 0 1 = 7 (bv 11, e 0)
ITALIA 0 0 0 0 1 0 0 0 0 = 1 (bv 3, e 1)

TAIWAN EC Yang Dai Kang (1 su 4), INT Kuo Yen Wen (2 su 4), 2B Lin Chih Sheng (2 su 5), RIC Lin Hung Yu (1 su 5), 1B Chen Chun Hsiu (2 su 4), ES Kao Kuo Hui (0 su 4), DH Lin Yi Chuan (2 su 4), 3B Chen Yung Chi (0 su 3), ED Wang Po Yung (1 su 4)
LANCIATORI Kuo Chun Lin (v.) rl 7, so 10, bb 0, bv 2, pg 1; Chen Yu Hjun rl 1, so 2, bb 0, bv 1, pg 0; Chen Hung Wen rl 1, so 0, bb 0, bv 0, pg 0

ITALIA 3B Infante (0 su 4), 2B Vaglio (0 su 4), RIC Mineo (0 su 3-Bertagnon 0 su 1), DH Chiarini (0 su 3), 1B Sambucci (2 su 3), ED Reginato (0 su 1-ES Celli 0 su 2), INT Epifano (1 su 3), ES-ED Ambrosino (0 su 3), EC Desimoni (0 su 2-PH Noguera 0 su 1-EC Retrosi)
LANCIATORI Panerati (p.) rl 3.2, so 3, bb 3, bv 6, pg 4; Corrdini rl 2.2, so 1, bb 0, bv 4, pg 2; Oberto rl 0.2, so 0, bb 0, bv 0, pg 0; Pizziconi rl 2, so 4, bb 0, bv 1, pg 1

TUTTE LE FOTO                           LE INTERVISTE

Il Premier12 dell'Italia prosegue giovedì 12 novembre a Dou Liou contro il Regno dei Paesi Bassi. I partenti dovrebbero essere Richetti e Cordemans.

Nella foto il giro di mazza del fuoricampo di Alex Sambucci (Ezio Ratti-FIBS)