Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

È scomparso Mario Bretto

Nei giorni scorsi è venuto a mancare Mario Bretto, pioniere del baseball torinese, indotto alla Hall of Fame nel 2009 (sezione dirigenti).
Presidente del Torino BC dal 1954, sarà anche presidente del Torino sezione softball femminile, membro del consiglio federale col principe Borghese dal ’55 al ’61, è fra i fondatori del Comitato regionale piemontese di cui è presidente sino al 1961.
Membro del Comitato Organizzatore per l’Esposizione Universale dello Sport di Torino, anni ’55 e ’59, allestisce uno stand dedicato al baseball. Realizzatore del Centro Joe di Maggio a Torino (’57), Cofondatore assieme a Max Ott dell’Associazione Senatori del baseball, è fondatore di diverse società di baseball e softball.
Nel ’52 arbitra la prima partita italiana di softball fra città, Torino e Milano. Nel 1999, a 50 anni dalla prima partita di baseball disputata a Torino, scrive il libro Stonehenge granata.

Alla famiglia vanno le sentite condoglianze da parte del Presidente Riccardo Fraccari  a nome del Consiglio Federale FIBS e di tutto il movimento del baseball e del softball italiani.

 

I dirigenti indotti nella Hall of Fame.