Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

U21 Baseball World Cup: la Cina Taipei annienta il Messico

da Taichung (Taiwan), Michele Gallerani

La giornata si era aperta con una partita chiusa per “manifesta” e si chiude con lo stesso cliché, anche se la vittoria di Taiwan sul Messico, che alla vigilia sarebbe stata ampiamente preventivabile, assume dei contorni da fantascienza.

I taiwanesi hanno fatto le cose in grande per questo primo Campionato Mondiale della categoria Under 21 e vogliono dimostrare di essere la squadra da battere. Dopo aver dominato nelle amichevoli, sia contro la Repubblica Ceca, sia contro gli azzurri, sono addirittura impressionanti contro il Messico, nella loro partita d’esordio: 20 valide (contro 2), 15-0. I frutti del duro lavoro di preparazione (due mesi di ritiro durissimo) si vedranno alla fine, ma per ora l’inizio è clamorosamente impressionante.

La giornata, come detto, aveva avuto il suo prologo alle 9 del mattino, con Nicaragua capace di sconfiggere il Venezuela 18-5. Poi due partite in contemporanea, quella degli azzurri (di cui si parla in questa pagina) e la vittoria del Giappone 9-7 su una agguerritissima Australia. Molto più semplice la pratica per la Corea del Sud che, nello stesso girone dell’Italia e di Taiwan, ha sconfitto 15-5 la Repubblica Ceca.

Infine, dopo la Cerimonia d’Apertura, che si è svolta in grande stile sul diamante dell’Intercontinental Stadium, lo spettacolo dei padroni di casa.
Unica squadra a non scendere in campo nella prima giornata, l’Olanda, che esordirà alle 6.05 (ora italiana) di sabato 8 novembre, a Dou Liou contro l’Australia.

TUTTI I RISULTATI LE CLASSIFICHE E LE STATISTICHE