Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Mondial Hit Kenko 2013: Nettuno SSA e USSSA National si aggiudicano i titoli 15U e 12U

da Nettuno, Marco Landi

“Su questi campi, da giugno ad oggi, abbiamo giocato ininterrottamente tornei e manifestazioni, a partire dal Torneo delle Regioni, ospitando squadre da ogni parte d’Italia e, come in questa occasione, del mondo. Il merito di tutta questa attività, oltre che alle decine di persone che lavorano ‘dietro le quinte’ per fare giocare, mangiare, alloggiare i ragazzi, va a tre entità, che sono la Federazione Italiana Baseball Softball, il Comune di Nettuno, che ringrazio nella persona del Sindaco Alessio Chiavetta, e la Polizia di Stato, che accogliendo le squadre nella splendida struttura dell’Istituto per Ispettori qui a fianco, diretto dal dottor Giuseppe Reccia, garantisce un alloggiamento d’eccellenza e sicurezza che noL'Ammiraglio Domenico Della Millia nella cerimonia di chiusura (Ph. Avvisati)n ha eguali. Sono tutte queste persone, oltre agli atleti schierati qui davanti a noi, che voglio ringraziare.” Con queste parole, il Presidente del Comitato Regionale FIBS Lazio e del Nettuno 2, Domenico Della Millia, ha dato il via alla cerimonia di chiusura della IX edizione del Mondial Hit, ancora una volta ospitato dalla struttura nettunese di Santa Barbara, con il supporto del San Giacomo. Ancora un indiscutibile successo per le centinaia di ragazzi che hanno dato vita, sotto gli occhi dello staff Verde Azzurro al gran completo, a una cinque giorni di intensissima attività sul campo.

Nella mattinata di domenica 11 agosto si erano svolte le finali per il terzo e per il primo posto per entrambe le categorie coinvolte: nella 12 & Under, il bronzo è andato a Italia Nord, che si è sbarazzata nettamente una USSSA Texas che era partita fortissimo nel torneo, ma che ha evidentemente avuto problemi di profondità nel parco lanciatori e ha dovuto soccombere 12-2 contro la formazione di Burato. Di ben altro tono la finalissima fra USSSA National e Italia Centro: gli statunitensi hanno affrontato la gara con il coltello fra i denti e, forti anche di un’età media sensibilmente superiore, ci hanno messo 4 riprese per aggiudicarsi 15-0 il titolo 2013.

Sui campi ‘grandi’ dei 15U, una bellissima sfida fra ‘Italie’ Nord-Sud, ha visto questa ultima prevalere nella finalina per 5-4 grazie a un sesto attacco da 4 punti che si è avventato sui rilievi dopo che Pomponiil consigliere FIBS Luigi Cerchio consegna la targa MVP ad Andrea Sellaroli (Ph. Avvisati) (0 punti in 2.0) e Censi (1 in 3.0) avevano egregiamente tenuto a freno il lineup di Massini.

Anche in questa categoria la finalissima è stata invece una gara terminata prima del limite, anche se non così a senso unico come quella Ragazzi: la Selezione Nettuno SSA, guidata da Guglielmo Trinci (che festeggia nella foto di copertina ML/Oldmanagency), ha impiegato 5 riprese ad avere ragione 17-6 di una USSSA National particolarmente fallosa in difesa e ‘corta’ sul monte per riuscire a frenare la grinta dei ragazzi in arancione, sonoramente sostenuti dal pubblico locale e da un monte ancora una volta solido, con il rilievo, vincente, di Marco Monzo.

Al termine della cerimonia di chiusura, i premi individuali sono andati ad Andrew Tri della USSSA National, miglior lanciatore con ERA 1.45, 1 vittoria e 0 sconfitte in 2 partenze e 9.2 inning, a Michele Pomponi di Italia Nord, miglior battitore con 600 di media (6 su 10), ad Adam Stejskal, Repubblica Ceca, miglior difensore con 974, e ad Andrea Sellaroli, MVP con 600 di media battuta (9 su 15, 3 2B, 1 3B, 1 HR, 7 RBI) e 923 di media difesa.

CALENDARIO, RISULTATI, CLASSIFICHE E STATISTICHE 

PAGINA SPECIALE

La photogallery sarà arricchita entro qualche giorno