Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Sì del Congresso ISF alla fusione con la IBAF

Il Congresso Straordinario della Federazione Internazionale Softball (ISF), tenutosi a Houston (Texas, Stati Uniti) ha votato (su 90 voti validi, 64 a favore e 26 contrari) una risoluzione che "autorizza e approva la creazione, assieme alla IBAF, di una nuova Federazione riconosciuta dal CIO per gli sport del baseball e del softball".

"Non è solo per il 2020 che stiamo lavorando" ha detto il President ISF Don Porter nella sua introduzione "Ma anche per dare una nuova opportunità di crescita al nostro sport".

Si sono dichiarati contrari Canada e Stati Uniti, mentre diversi paesi latino americani hanno chiesto che la futura organizzazione sostenga il softball maschile attraverso il finanziamento del Classic.
Porter ha poi preso atto dell'assenza di Cuba, al delegato è stato negato il visto d'ingresso negli Stati Uniti, e ha dichiarato che indagherà sulle ragioni del diniego.

Dopo il voto Porter ha aggiunto: "Anche io non ero d accordo sull unione, ma ora penso che pur non essendo un progetto perfetto, questo può essere un ottimo inizio per rientrare ai giochi olimpici".

Il Presidente della IBAF Riccardo Fraccari  ha commentato: "Mi complimento con la ISF, che ha saputo anteporre l'interesse dei suoi atleti e del suo sport alle questioni politiche"

L'Italia era rappresentata al Congresso dal Vice Presidente Totoni Sanna e dal Consigliere Federale Monica Corvino.