Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Gli auguri del presidente Fraccari al baseball e al softball italiani

           

Ai Presidenti delle Società affiliate
Ai Tecnici, agli Atleti, agli Ufficiali di Gara
Ai Comitati Regionali e Provinciali della FIBS
Ai Dirigenti Federali
Agli appassionati del Baseball e del Softball italiani

Cari amici,

            come di consueto, a fine anno ci troviamo a riandare con la mente a quanto ci lasciamo alle spalle e a pensare a cosa ci aspetta.

Credo che quest'anno nei pensieri di ciascuno di noi prevalga la preoccupazione per una situazione economica che tutti sappiamo essere pesante e difficile e l'incognita del tempo necessario per una ripresa e per il ritorno a una relativa tranquillità.

Questo però non può farci dimenticare il lavoro svolto da ciascuno di voi, da ciascuno di noi, per portare avanti e far crescere sempre più, anche se con fatica, il baseball e il softball.

Nel dicembre dello scorso anno sottolineai con gioia i risultati raggiunti dal nostro movimento giovanile constatando i successi di numerose Rappresentative Regionali che, vincendo la fase europea, avevano poi rappresentato l'intero Vecchio Continente alle World Series della Little League.

Bene, quest'anno durante il Galà dei Diamanti questo risultato è stato ancora più evidente, vedendo i tanti ragazzi e ragazze che hanno sfilato sul palco a Vicenza, provenienti da varie Regioni, che con orgoglio hanno impersonato il baseball e il softball italiani, dimostrando il lavoro che siamo riusciti a fare in questi anni nei confronti dei nostri giovani e dell'impegno profuso in questa direzione.

Come sapete, a seguito della difficile situazione economica in cui versa il Paese, il CONI ha tagliato alla nostra federazione circa il 25 % del nostro bilancio e cioè 590.000 circa. Una cifra importante, molto significativa e difficile da assorbire, soprattutto perché il Consiglio Federale negli anni passati, a seguito delle continue diminuzioni dei contributi ricevuti dal CONI, aveva già razionalizzato ogni spesa, eliminando ciò che non era legato all'attività sportiva e alle Squadre Nazionali, come ad esempio, ma non solo, utilizzando la videoconferenza per le riunioni dei Consigli Federale e di Presidenza.

Il CF, nella predisposizione del bilancio preventivo 2012 da inviare al CONI, ha tenuto conto di due punti fermi: la impossibilità di aumentare sulle società qualsiasi carico , considerando le difficoltà che le stesse incontrano nel reperire le risorse per svolgere la propria attività, e la necessità di non diminuire l'impegno sui settori giovanili e sui progetti di formazione.

Da qui siamo partiti per costruire il bilancio 2012 ed effettuare i tagli necessari per far quadrare i conti. Abbiamo ridotto al minimo la preparazione delle Squadre Nazionali maggiori di baseball e softball, che dovranno disputare rispettivamente il Campionato Europeo in Olanda e il Campionato Mondiale in Canada. E lo stesso dicasi per la Nazionale Juniores baseball che dovrà disputare il Mondiale in Corea. Come avevamo detto lo scorso anno, abbiamo lasciato inalterato il programma della Nazionale Juniores softball per permetterle di disputare al meglio il Campionato Europeo a Hoboken, in Belgio.

Abbiamo dovuto eliminare per il 2012 il programma della Nazionale Under 21 baseball, visto che il prossimo Campionato Mondiale Under 21 istituito dalla IBAF si disputerà nel 2014 e possiamo programmare l'avvicinamento a questo evento con più tempo a disposizione.

Con notevole difficoltà siamo comunque riusciti a garantire tutti i programmi giovanili come il Verde Azzurro, il Verde Rosa, il Trofeo delle Regioni, il MondialHit e la partecipazione ai Tornei EMEA: progetti destinati proprio alla preparazione e allo sviluppo dei nostri giovani atleti e atlete.

Ho voluto questa volta dedicare queste riflessioni al futuro e non all'anno che sta per finire proprio perché vorrei trasmettervi la ferma volontà del CF di continuare a sostenere lo sviluppo dei nostri sport nonostante le difficoltà che stiamo incontrando. Come ho detto alle Società nelle varie riunioni di programmazione, quest'anno sarà fatto ogni sforzo e verrà posta ogni attenzione per contenere al massimo le spese per i campionati e per lo svolgimento dell'attività, sperando che questa situazione cambi al più presto.

Ancor più necessita però fare ‘squadra' e trovare assieme le soluzioni ai problemi che dovremo affrontare.

A nome di tutto il Consiglio Federale, degli operatori della Federazione e mio personale auguro a tutti voi e ai vostri cari un sereno Natale e un 2012 colmo di speranza per il nostro futuro.

 

Riccardo Fraccari

Presidente FIBS

Roma, 24 Dicembre 2011