Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

ROBERTO FABBRICINI E' IL NUOVO DIRETTORE ESECUTIVO DELL'IBAF

Da Roma, Riccardo Schiroli

Sarà Roberto Fabbricini il Direttore Esecutivo della Federazione Internazionale Baseball (IBAF) nel prossimo quadriennio.
Dirigente e poi Segretario Generale della Federazione Atletica (FIDAL), dalle Olimpiadi di Monaco 1972 ha assunto il ruolo di responsabile della Preparazione Olimpica CONI, posizione che ha mantenuto fino ai Giochi di Pechino 2008.
"Lo presentiamo velocemente" ha spiegato il Presidente Riccardo Fraccari "Così può iniziare a lavorare subito".
Il neo Direttore si è messo immediatamente a disposizione della struttura.

Il Presidente Fraccari ha impegnato l'Esecutivo in una lunga maratona di quasi 10 ore.L'Esecutivo IBAF al Foro Italico (Ratti/Fibs)
"Siamo qui per tracciare le linee lungo le quali si muoverà la nostra organizzazione nei prossimi 4 anni" ha spiegato "Ed è innegabile che avremo difficoltà. Sono però sicuro del fatto che la volontà che ha unito questo gruppo ci aiuterà a risolvere i problemi".

Fraccari ha ottenuto un unanime consenso dell'Esecutivo sul progetto di massima, che in 2 parole può essere definito Global Baseball.
"Il baseball non è solo uno sport americano" ha detto senza esitazione il Presidente, che in onore alla sede che ospita l'assemblea ha deciso di condurre l'Esecutivo in lingua Italiana "Io vedo l'IBAF come un'auto. Di questa gli uffici rappresentano il motore, le Commissioni la carrozzeria e noi membri dell'Esecutivo siamo coloro che l'auto la guidano".

Proprio le Commissioni rappresentano la novità organizzativa più rilevante della struttura.
"In precedenza le Commissioni hanno influito in maniera quasi irrilevante sulla gestione operativa dell'IBAF" Ha spiegato Fraccari, che ha poi illustrato la sua idea.
La Commissione Sviluppo: "Non nasce per distribuire soldi, ma per supportare i paesi membri. Dovrà lavorare a stretto contatto con la Commissione Arbitri, ad esempio".
Il Presidente incaricato della Commissione Arbitri è Augusto Rodriguez. Nascerà anche una Commissione Coach.
La Commissione Tornei (precedentemente Commissione Tecnica): "Dovrà valutare l'attuale format dei tornei, dirci cosa è attuale e cosa dovrà essere cambiato. Il calendario degli eventi dovrà essere rivisto. Non deve accadere più che si giochino il Classic e il Mondiale lo stesso anno".
Commissione Marketing e Commissione Media: "Ovviamente lavoreranno in stretto rapporto con la Commissione Tornei, visto che gestiranno le sponsorizzazioni e i diritti televisivi".
La Commissione Media collaborerà in maniera stretta con la Commissione Scorer (Anna Maria Paini è la Presidente incaricata).
La Commissione Legale: "Non le chiederemo solo di chiarirci se una norma è conforme allo Statuto. Dovrà lavorare in stretta collaborazione con la Commissione Tornei, la Commissione Marketing e la Commissione Media".
Fraccari ha anche sottolineato che l'Esecutivo dovrà pensare ad istituire nuove Commissioni che si occupino dei settori: Paralimpico, Ambiente, Atleti e Baseball Femminile.
Ultima ma non certo meno importante, la Commissione per il Rientro alle Olimpiadi: "Ne faranno parte personaggi di alto profilo e io intendo spendermi al suo interno personalmente" ha chiarito il Presidente.

Il Presidente Fraccari ha anche ottenuto un unanime consenso a proseguire le trattative per creare linee comuni di azione con le associazioni professionistiche.
Fraccari ha parlato all'Esecutivo dei segnali estremamente positivi ricevuti durante i viaggi delle prime settimane di febbraio sia dalle organizzazioni asiatiche (di Corea, Giappone e Taiwan) che dalla Major League Baseball.

Nel progetto globale di Fraccari c'è inoltre una completa revisione del rapporto con le Confederazioni Continentali, destinate ad essere veri e propri uffici continentali della Federazione Internazionale.

Infine, l'Esecutivo ha preso atto che l'edizione 2010 della Coppa Intercontinentale vede al momento solo 6 paesi iscritti (oltre ai padroni di casa: Giappone, Corea, Repubblica Ceca, Nicaragua e i detentori di Cuba).
Taiwan ha per altro presentato formalmente la candidatura per organizzare il Mondiale 2011.
Il Messico si è invece candidato all'organizzione della prossima edizione del Mondiale Under 16