Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

E' POSITIVO IL PRIMO BILANCIO SULLA VENDITA DI BIGLIETTI E ABBONAMENTI PER LA FASE ITALIANA DEL MONDIALE IBAF

Di Riccardo Schiroli

E' molto positivo il bilancio della vendita di biglietti per queste prime giornate della seconda fase del Mondiale IBAF. Lo rende noto il COL Italia.
Gli incassi dalla vendita di tagliandi e abbonamenti stanno rispettando le medie previste dal bilancio di previsione del Mondiale, nonostante il maltempo di questo inizio di settimana.

In particolare è significativa la tendenza riscontrata in realtà come Macerata e Verona, dove non esiste un'abitudine radicata all'ingresso a pagamento (come ad esempio succede nelle città che hanno squadre nella Italian Baseball League). Gli oltre 900 biglietti venduti a Macerata sono l'esempio più importante, ma anche il risultato ottenuto a Verona (oltre 600 biglietti venduti) rappresenta un obbiettivo raggiunto.

Molto importanti sono anche i risultati che arrivano da sedi storiche recuperate ai grandi eventi con questo Mondiale, quali Torino e Firenze.
A Torino sono stati venduti 268 abbonamenti e sono stati staccati martedì sera 105 biglietti, nonostante un tempo tanto inclemente che la gara è stata poi rinviata. Per la partita Italia-Stati Uniti (domenica 20 settembre) si annuncia il tutto esaurito.
A Firenze la gara dell'Italia aveva fatto registrare la vendita di 472 biglietti in prevendita e sugli spalti si stima che domenica sera ci fossero circa 2.000 persone.
Si va verso il tutto esaurito anche per Italia-Giappone venerdì 18 settembre a Novara.

Sono infine molto importanti i numeri di prevendita (che si chiude con giovedì 17 settembre) che arrivano da Nettuno. Per la finale sono già stati venduti oltre 2.000 tagliandi.