Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

GIOVEDI' 3 SETTEMBRE SI INAUGURA IN FRIULI VENEZIA GIULIA LA TERZA "ITALIAN BASEBALL WEEK"

Di Gabriele Bruni e Riccardo Schiroli

Lourdes Gourriel riceve da Enzo Savasta il trofeo 2007Si apre alle 17 di giovedì 3 settembre a Cervignano con la sfida tra Cuba e Taiwan la terza Italian Baseball Week. La manifestazione proseguirà a Buttrio con l'incontro tra Italia e Venezuela alle 21.
Le altre 2 edizioni del torneo, entrambe vinte da Cuba, si svolserò nel 2005 e nel 2007. La prima edizione si giocò tra Lodi, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Castenaso, Godo, Verona, Vicenza e Grosseto e parteciparono anche Cina Popolare e Taiwan. Nel 2007 il torneo si disputò tra Codogno, Lodi, San Marino, Godo, Parma, Bologna, Castenaso, Verona, Vicenza, Verona e parteciparono anche Taiwan e una selezione americana della Florida.

La manifestazione, che si tiene dunque per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, è stata presentata mercoledì sera presso la sala conferenze del Comune di Ronchi dei Legionari. La conferenza stampa si è svolta in un clima di entusiasmo e di trepida attesa per l’aperura dell’evento, che coinvolge (oltre a Cervignano e Buttrio) anche i campi di Ronchi dei Legionari e Staranzano.
Si è espresso con grande soddisfazione il Sindaco di Ronchi dei Legionari, Roberto Fontanot: “E’ bello che Ronchi e il baseball, grazie a questo evento, possano essere messi al centro dell’attenzione regionale. L’obiettivo che ci proponiamo è di fare della nostra città un luogo importante per il baseball italiano entro il 2010. Ritengo che questo sport possa essere una vetrina bellissima per la nostra comunità, senza dimenticare la positiva ricaduta economica legata all’afflusso turistico. Ringrazio di cuore tutte le società della regione coinvolte nella realizzazione di questa competizione per la disponibilità e la collaborazione che hanno saputo offrire”.
E’ visibilmente soddisfatto anche il Consigliere Federale Fabrizio De Robbio: “Si affronteranno quattro nazioni di cui tre ai vertici mondiali più un’Italia desiderosa di fare bene. Si tratta di una nazionale con molti atleti di scuola italiana. Alla nostra rappresentativa vanno fatti i migliori auguri affinché possa togliersi delle belle soddisfazioni da questo torneo. Una nota di colore sarà sicuramente data dalla nazionale cubana, che ha nel proprio staff medico Antonio Castro, figlio di Fidel, e che attirerà sicuramente molti curiosi. L’aiuto fornitoci delle società regionali è stato fantastico, hanno lavorato in maniera impeccabile. Sarebbe ancor più bello riuscire a realizzare una collaborazione simile nell’ambito del progetto Franchigia Friuli Venezia Giulia”.
L’Assessore Provinciale allo Sport Sara Vito è orgogliosa della vocazione sportiva della provincia di Gorizia: “Le isituzioni cercano di fare la loro parte, ora mi auguro una buona partecipazione di pubblico come corollario finale. Non dimentichiamoci che la partita tra Italia e Cuba di sabato sera sarà seguita in diretta televisiva dalla RAI”.
Il Presidente del Comitato Regionale Marcello Massa ricorda con fierezza i buoni risultati ottenuti dalla selezione Cadetti e dagli Allievi del Friuli Venezia Giulia (Campioni d’Europa Little League),  alle ultime Little League World Series. “Siamo la regione regina del baseball, l’entusiasmo che abbiamo trovato fuori dall’Italia per la terra cheDallospedale in azione durante la Italian Baseball Week 2005 rappresentiamo è stato fantastico. Non vogliamo fermaci qui però. I nostri progetti vanno avanti. Vogliamo rendere reale il sogno di una Franchigia del Friuli Venezia Giulia e dell’Accademia Regionale per il baseball. Certo, un po’ di rammarico resta per l’esclusione di Ronchi dalla lista delle 16 città italiane che ospiteranno l’imminente Mondiale IBAF, ma la nostra Nazionale e le altre tre rappresentative stanno richiamando una grande partecipazione e intresse da parte della gente”.
Infine l’Assessore Comunale allo Sport Gianluca Masotti si augura che le condizioni climatiche siano favorevoli: “Sarebbe un peccato se il cielo ci volgesse le spalle, ma siamo preparati ad ogni evenienza. Ricordo inoltre le notevoli spese fatte per la ristrutturazione dello Stadio Gaspardis, per l’illuminazione artificiale e i per nuovi spogliatoi. Siamo pronti per gestire questa organizzazione. Ce la meritiamo.”

La nazionale di Marco Mazzieri esordisce contro il Venezuela. Allenata da Oscar Escobar, la formazione sudamericana è più "italiana" di quanto si possa pensare. Nella rosa si trovano infatti protagonisti del nostro campionato come il sanmarinese William Vasquez, il riminese Eduardo Rios e Lino Connell del Godo. E' in rosa anche Johan Lopez, che in Italia ha militato con Modena e Grosseto.

Da seguire con interesse c'è ovviamente anche Taiwan, che l'Italia affronta venerdì alle 16.30 a Staranzano.
I cinesi di Taipei non hanno ottenuto per il Mondiale nessun giocatore del loro campionato professionistico e presentano una squadra molto difficile da valutare sulla carta, formata da giocatori dilettanti di squadre dell'esercito o campionati minori, integrata da alcuni prospetti del campionato universitario come i lanciatori Liao Wen Yang e Lin Chen Hua.
Il manager è Yeh Chih Shien, dell'Università Fu Jen.

Sabato 5 settembre a Ronchi, diretta su Rai Sport Più, l'Italia affronta Cuba per la seconda volta in questo pre mondiale dopo l'amichevole di mercoledì a Codogno.

TUTTO SULLA ITALIAN BASEBALL WEEK