Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

EMBASSY CUP: LA DIPLOMAZIA SCENDE IN DIAMANTE

di Marco Landi

Uno dei percorsi 'collaterali', ma non troppo, del Mondiale 2009 è quello fortemente voluto dal Ministro degli Esteri italiano Franco Frattini il quale, come prestigioso membro del Comitato Promotore della manifestazione iridata, ha invitato tutte le rappresentanze diplomatiche presenti in Italia a organizzare una squadra per partecipare alla Embassy Cup.
Il torneo è coordinato da Ugo Trojano dell'Ufficio Stampa del Ministero in collaborazione con la Federazione e organizzato per la parte operativa con il prezioso aiuto di Marco Brandi e vede l'entusiasta partecipazione di 8 formazioni, tutte composte da personale diplomatico, che si affrontano secondo le regole del Softball Slowpitch, divise in 2 gironi.
Particolarmente agguerrita si preannuncia la formazione coreana, la quale ha già chiesto e ottenuto un allenamento supplementare che svolgerà sul campo di Acilia, ma anche gli Stati Uniti, iscritti con 2 squadre, e l'Europa, che unisce le forze di Italia, Olanda e Svezia, potranno sicuramente dire la loro sul campo.
Il Comitato Nazionale Arbitri e il Comitato Nazionale Classificatori della FIBS forniscono il supporto indispensabile degli Ufficiali di gara.

Girone A
Europa (Italia, Olanda e Svezia)
Corea del Sud
Giappone
USA 1

Girone B
Australia
Canada
USA 2
Venezuela

L'Embassy Cup, che ha lo scopo di lanciare un messaggio di amicizia sportiva fra gli operatori della diplomazia - ma non solo - attraverso il gioco in diamante, si svolge negli impianti dell'Acquacetosa anche grazie alla collaborazione delle formazioni romane, parecchie delle quali impegnate in attività ufficiali, che hanno creato spazio sia per gli allenamenti che per le gare alle squadre degli ambasciatori.

Questo il calendario:

Martedì 1 settembre
USA 2-Venezuela h 17:00 campo B
Europa-USA 1 h 18:00 campo A
Australia-Canada h 18:45 campo B

Mercoledì 2 settembre
Europa-Corea h 17:00 campo B
USA 1-Giappone h 18:45 campo B
Venezuela-Canada h 17:00 campo A

Giovedì 3 settembre
Venezuela-Australia h 17:00 campo B
Canada-USA 2 h 18:00 campo A
Corea-USA 1 h 18:45 campo B

Venerdì 4 settembre
Europa-Giappone h 17:00 campo B
USA 2-Australia h 18:45 campo B
Corea-Giappone h 20:30 campo A

Sabato 5 settembre si disputano le due finali: alle 10:30 quella per il 3°-4° posto fra le seconde classificate dei due gironi e alle 18:00 la finalissima 1°-2° posto fra le due prime classificate.

Quest'ultima gara è inserita nell'ambito della manifestazione Le Città del Baseball, in programma nello stadio romano per quella data, che vedrà, come ogni anno, sfidarsi sul diamante un'impressionante serie di glorie (vecchie e meno vecchie) del baseball tricolore, riunite dalla passione per il gioco e dal progetto creato da Federico Coccorese & Co.

Martedì 1 settembre alle 18:00, sempre al Centro CONI 'Giulio Onesti', è fissata la conferenza stampa di presentazione per entrambi gli eventi.