Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

CHIUSI GLI STATI GENERALI: ORA SI APRE LA DISCUSSIONE CON LE SOCIETA'. FRACCARI: "SONO SODDISFATTO"

Di Riccardo Schiroli

Dopo una intensa mattina di lavoro delle varie Commissioni, il Presidente Federale Riccardo Fraccari ha tratto le conclusioni della 2 giorni degli Stati Generali del baseball e del softball italiani.

La Commissione IBL è impegnata a trovare una soluzione al problema della uscita dal campionato a Franchigie per chi non dovesse confermare di avere i requisiti. E' ancora in corso di valutazione se il campionato 2010 sarà a 8 o 10 squadre ("dipende da chi mostrerà di avere i requisiti"). Ora la discussione si amplia ai vari club IBL.

La Commissione Accademie Regionali ha deciso che, per il primo anno, saranno ammessi solo lanciatori e ricevitori. Gli atleti saranno scelti sulla base di un'apposita serie di criteri. Su vasta scala verrà presentato un protocollo di lavoro sulla preparazione atletica.

La Commissione Attività Indoor ha mostrato unità di intenti con il documento già presentato

La Commissione Softball ha operato in maniera trasversale alle varie tematiche dello sport. Dalla stagione 2010 la ISL sarà a 10 squadre e si ipotizzerà il passaggio a 12 dalla stagione 2012. Parallelamente, dal 2010 al 2012, andrà a calare il numero delle giocatrici straniere.

La Commissione Attività Giovanile è quella nella quale la discussione è stata più animata.
La conclusione più rilevante è quella che l'esperienza dei Campionati Nazionali concepiti come oggi è da considerarsi conclusa. Si prospetta una profonda modifica di questo ramo dell'attività, che interesserà anche il Torneo delle Regioni. Ai Campionati Nazionali accederanno selezioni di Regioni o di Province o di Macro Zone (la discussione è appena iniziata), che si disputeranno l'accesso ad una finale. Le vincenti delle singole categorie rappresenteranno l'Italia alle fasi Europee della Little League.
Una raccomandazione della Commissione riguarda le DEROGHE, alle quali si deve far ricorso sempre meno. Potrebbe diventare norma invece la possibilità per l'atleta all'ultimo anno di una categoria di giocare nella categoria superiore.
Nel campionato Allievi la distanza tra le basi resterà quella della categoria superiore, ma verrà avvicinata la pedana di lancio alla casa base.
Il softball chiede di adeguare le categorie giovanili alla normativa europea. Ovviamente ci sarà la limitazione di utilizzo dei maschi in età Allievi.
Per i gironi a 4 o più squadre è previsto un numero minimo di 12 partite. Per i gironi a meno di 4 squadre un numero minimo di 8 partite

La Commissione Tornei Federali propone di rendere il MondiaHit torneo biennale e di garantire la qualità tecnica delle squadre presenti.

I documenti di sintesi del lavoro delle varie Commissioni verranno naturalmente aggiornati nell'apposita sezione di documentazione della sezione riservata agli Stati Generali.

In conclusione, il Presidente Fraccari ha annunciato che a settembre sarà a disposizione dei Comitati Regionali il seguente materiale promozionale:

100 KIT PALLANDIA (le società potranno acquistarlo allo stesso prezzo proposto alla FIBS)
3000 MANUALI per attività scolastica
2000 DEPLIANT sul gioco
3000 POSTER
40.000 GUIDE al gioco
L'INTEGRAZIONE al DVD sugli aspetti tecnici
5000 copie di un nuovo DVD sul gioco realizzato dalla Little League in collaborazione con la FIBS appositamente per l'Italia.