Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

“I NOSTRI RAGAZZI HANNO TALENTO E STIAMO LAVORANDO PER METTERLI NELLA CONDIZIONE DI AVERE SUCCESSO”

Da Fort Pierce, Fabio Ferrini

Il coach azzurro Bill Holmberg sul campo dell'Indian River State College (FIBS)"Sono stati giorni pienamente positivi, i ragazzi sono molto disponibili, hanno dimostrato voglia e stanno facendo tutto quello che gli abbiamo chiesto". Queste le parole usate dal coach dell'Italia Bill Holmberg al termine dell'allenamento di mercoledì mattina per descrivere l'aria che si respira a Fort Pierce. "Sono rimasto sorpreso dalla qualità dei lanciatori, sia quelli che non conoscevo, sia degli altri che ho visto lanciare in Italia in questi anni come avversari. Sono tutti ragazzi seri ed hanno talento. Noi stiamo lavorando per metterli nella condizione di avere successo e in questo mi stanno aiutando molto Trebelhorn e Gerali". Una carica che tutti stanno dimostrando giorno dopo giorno come successo al termine dell'allenamento di martedì: "Quando abbiamo dato il rompete le righe ai lanciatori - racconta il coach azzurro - invece di andare a prepararsi per tornare in albergo tutti i pitcher sono restati sul campo a raccogliere le palline del batting practice che stavano facendo gli altri ragazzi".

Il lavoro svolto in questa prima parte della preparazione in Florida è stato concentrato sui dieci lanciatori presenti: "Tutti i pitcher hanno tirato due bullpen a testa, lavorando invece sull'agilità dal punto di vista fisico - ha spiegato Holmberg - Per ora abbiamo pensato a non farli lanciare troppo per tenere sotto controllo il carico". Uno sguardo poi a come si Un momento del riscaldamento degli azzurri (FIBS)evolverà il lavoro dei lanciatori nei prossimi giorni: "Giovedì mattina nessuno di loro tirerà, mentre venerdì faranno live batting practice per poi tornare ad un carico di lavoro più leggero sabato. Così arriveremo a domenica 22, il giorno della verità dove verranno fatte le scelte".

Stesso tipo di allenamento dei primi tre giorni nella seduta di mercoledì mattina con riscaldamento prima e divisione in due gruppi di lavoro poi. Ancora batting practice per i position player, il cui numero è salito a sei, e lavoro fisico per tutti prima di concludere l'allenamento.

Giovedì 19 il gruppo sarà quasi al completo con l'arrivo in Florida di undici giocatori provenienti dall'Italia insieme al manager azzurro Marco Mazzieri, ai coach Vecchi e D'Auria e al preparatore atletico Natale.